La Palestina chiede all’Onu di fermare le colonie

adminSito  mercoledì 5 dicembre 2012 11:01

Lo Stato di Palestina chiederà ufficialmente al Consiglio di Sicurezza di bloccare il progetto coloniale israeliano nell’area E1: “Veto USA? Allora fermino prima Israele”.

dalla redazione

Betlemme, 5 dicembre 2012, Nena News – La Palestina muove i primi passi alle Nazioni Unite. Dopo l’annuncio da parte delle autorità israeliane della costruzione di quasi 8mila nuove unità abitative a Gerusalemme Est – all’interno dell’area E1, la cosiddetta Greater Jerusalem – la comunità internazionale si è sollevata: i leader europei e Washington hanno chiesto a Tel Aviv di fermare subito quella che chiamano un’iniziativa deplorevole e unilaterale, una concreta minaccia ai negoziati.

Il neonato Stato di Palestina approfitta dell’inattesa pressione internazionale e annuncia il ricorso al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per fermare la nuova ondata colonizzatrice israeliana. Oggi Saeb Erekat, capo negoziatore dell’Autorità Palestinese, ha fatto sapere che la Palestina chiederà ufficialmente al Consiglio di Sicurezza di bloccare la costruzione di nuove case per coloni a Gerusalemme.

Erekat ha poi inviato un messaggio all’amministrazione statunitense:se intendete porre il veto alla richiesta, allora fermate prima il progetto israeliano. Un progetto che è frutto sia della volontà israeliana di punire la vittoria palestinese all’Onu del 29 novembre, sia del tentativo di rendere inapplicabile sul terreno la creazione di uno Stato palestinese. L’implementazione dell’area E1 prevede la creazione di un blocco di colonie intorno all’insediamento di Ma’ale Adumim, da Gerusalemme al Mar Morto. Ovvero, la divisione in due della Cisgiordania. Nena News

http://nena-news.globalist.it/Detail_News_Display?ID=43204&typeb=0&La-Palestina-chiede-all’Onu-di-fermare-le-colonie

Contrassegnato con i tag: , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam