La pulizia etnica della Palestina continua nel 2012

Apartheid e pulizia etnica Evidenza – 3/5/2012

 

 

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. La municipalità d’occupazione di al-Quds (Gerusalemme) ha ordinato l’abbattimento di 25 case palestinesi a Silwan.

Lo scopo immediato degli israeliani è la costruzione di colonie e strutture pubbliche destinate a una cittadinanza esclusivamente ebraica, quello complessivo è la pulizia etnica della popolazione palestinese. Nemmeno il cimitero islamico verrà risparmiato, pur di lasciare spazio a edifici e musei israeliani.

Un altro piano israeliano è quello per la costruzione di 2.610 unità abitative da realizzare in diverse fasi, compreso un Hotel tra Beit Safafa e l’insediamento di Gilo, a sud di Gerusalemme.

Da Peace Now, il direttore Hagit Ofran, parla di “azioni rapide pre-elettorali in Israele, avallate dal premier Benjiamin Netanyahu per impedire qualunque possibilità di dialogo con i palestinesi”.

“Sono le ultime mosse per impedire in modo irreversibile la fondazione dello Stato palestinese, separando la Città santa dal resto della Cisgiordania, la quale resta comuque occupata”.

 

© Agenzia stampa Infopal
E’ permessa la riproduzione previa citazione della fonte “Agenzia stampa Infopal – www.infopal.it”

 

http://www.infopal.it/la-pulizia-etnica-della-palestina-continua-nel-2012/

Contrassegnato con i tag: , , , , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam