La scuola Effetà di Betlemme

Posted on 

La Scuola “Effetà Paolo VI” di Betlemme è una Scuola specializzata per la rieducazione audiofonetica di audiolesi palestinesi . È diretta dalle Suore Dorotee – Figlie dei Sacri Cuori in collaborazione con il personale insegnante specializzato locale.

Sorta per desiderio di Sua Santità Paolo VI, espresso nella sua visita in Terra Santa nel 1964, ha iniziato il suo cammino rieducativo nel 1971 con un numero esiguo di alunni provenienti dai territori palestinesi che è andato via via crescendo, così come sono cresciute sia le tecniche specifiche e i cicli scolastici. Attualmente la Scuola accoglie circa 150 alunni (maschi e femmine) comprendendo la rieducazione precoce (da 1 a 3 anni di età), la Scuola Materna (dai 3 ai 6 anni), la scuola elementare (dai 6 ai 12 anni di età), la scuola media secondaria raggiungendo la decima classe (dai 13 ai 16 anni di età) e da quest’anno si prevede il completamento del ciclo scolastico fino al conseguimento del diploma di maturità (dai 16 ai 18 anni circa di età).

Proprio due mesi fa è stato inaugurato l’ampliamento dell’edificio scolastico per consentire il proseguimento e completamento dell’ultima tappa scolastica di base.

Qui si avvera il miracolo dell’ “eftah”, la parola taumaturgica di Gesù che sulle vie di Palestina pronunciò su un sordomuto e gli diede l’udito e la parola. Quanto avvenne circa due mila anni fa con una parola di Gesù, qui si avvera in tanti anni di rieducazione, di pazienza, di accompagnamento formativo, collaborativo e condiviso. Entra il bambino/a muto e ed esce il ragazzo/a autonomo, capace di volere, di relazionarsi con la società, di scegliere, di prendere le proprie responsabilità e affrontare il suo futuro.

È il miracolo della carità che continua a ripetersi e a cui partecipano tante persone: dalle Religiose Figlie del Sacro Cuore che si dedicano a tempo pieno alla cura di questi “piccoli”, alle insegnanti, agli specialisti, al personale e alla schiera di benefattori che sostengono moralmente e finanziariamente questa “bella opera”.

Tra questa schiera va ringraziata la Fondazione Giovanni Paolo II che ci è particolarmente vicina con l’incoraggiamento e con il suo aiuto concreto.

Proprio a essa dobbiamo il grazie per quanto sta attualmente effettuando nel rifacimento degli spazi da gioco adiacenti alla Scuola e nel provvedere ai giochi stessi donando ai bambini la gioia di divertirsi insieme e di esprimersi in modo creativo e competitivo.

Se avete in programma di venire in Terra Santa, passate a Betlemme, entrate all’Effetà Paolo VI, sarete vivacemente e affettuosamente accolti dai bambini e potrete ammirare il frutto della vostra donazione.

A presto!

Le religiose dell’Istituto Effetà Paolo VI

 

http://www.fondazionegp2.org/?p=492

Contrassegnato con i tag: , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam