Le Risoluzioni Segrete

(19/3/2013)

 immagine1

Quando ero bambino, mio zio faceva la maschera in un cinema. In quegli anni ho visto tanti film nelle file di fondo, da ‘Altrimenti ci arrabbiamo’ a ‘King Kong’.

Rashid Khalidi, storico statunitense di origine palestinese, nella sua infanzia aveva il padre impiegato dell’ONU a New York. E poteva assistere alle sue sedute pubbliche.

Il padre sosteneva che piu’ della meta’ delle sedute trattavano del caso Palestina/Israele ma che i risultati erano inconcludenti.

Le numerose Risoluzioni votate e mai attuate lo stanno a dimostrare a distanza di anni.

Oggi ero ospite in un villaggio vicino a Jenin e ho potuto parlare con il sindaco. Mi diceva che da due anni l’europa ha ridotto drasticamente i finanziamenti ai progetti di cooperazione.

Per chi non lo sapesse i cosiddetti ‘progetti’ vanno da cose semplici come comprare un pulmino o una fotocopiatrice, a cose piu’ complesse come sostenere programmi educativi o ristrutturazioni di edifici pubblici.
Cose che Israele non fa piu’ da quando hanno creato l’autorita’ palestinese, la foglia di fico dietro cui si nasconde.

Ho chiesto al sindaco perche’. Lui mi ha detto perche’ Abu Mazen ha fatto richiesta di riconoscimento all’ONU. Allora gli ho chiesto cosa succedesse con paesi come Canada e Australia. Lui mi ha risposto che accade lo stesso. E dopo la votazione di riconoscimento come stato osservatore, la richiesta/ricatto si ripete sulla eventualita’ di richieste alla Corte di Giustizia Internazionale dell’Aia.

Ora a me non risulta che i media europei parlino di questa forma di boicottaggio applicata all’ancora inestitente stato palestinese. Non ci viene riportato cioe’ che stati membri facciano pressione su di uno stato riconosciuto da una Risoluzione ONU mai attuata dal 1948.

Mi risulta invece che un altro stato realmente nato nel 1948 sostenga di essere sotto minaccia da parte di un non-stato a cui da allora sottrae continuamente terra. E questa ‘paura’ si’ viene amplificata dai media europei e oltre.

Esistono allora Risoluzioni Pubbliche e Risoluzioni Segrete.

Le prime si possono ignorare, mentre le seconde no.

(FD)

 

Contrassegnato con i tag: , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam