L’ennesima negligenza dei soldati israeliani espone bambini palestinesi a rischio sul tragitto da scuola a casa

GENNAIO 6, 2014 AT 5:10 PM

immagine1

Due dei cinque coloni presenti nei pressi di Havat Ma’on

Lunedì 6 gennaio la scorta militare dell’esercito israeliano non ha accompagnato gli studenti di Tuba che frequentano la scuola di At Tuwani, sulla via del ritorno. I soldati avrebbero dovuto incontrare i bambini nel luogo concordato alle 10.30 ma non si sono presentati. I bambini hanno aspettato i militari fino alle 11.05 ma la scorta non si è presentata. Data la situazione, gli studenti hanno deciso di intraprendere una strada più lunga, accompagnati dai volontari di Operazione Colomba. Tuttavia, quando il gruppo è arrivato nei pressi dell’estremità meridionale di Havat Ma’on, cinque coloni non hanno permesso ai bambini di proseguire. Questi ultimi hanno così aspettato altri 20 minuti nella valle di Humra, fino a che i coloni non sono rientrati nell’avamposto. Tuttavia, dato che i bambini si sentivano ancora in pericolo, hanno percorso una strada ancora più lunga, sempre accompagnati dai volontari.

Gli studenti sono arrivati a Tuba alle 12.10, ma se la scorta militare si fosse presentata in orario i bambini avrebbero potuto essere a casa alle 10.50.

Dall’inizio dell’anno scolastico i bambini hanno percorso una via molto più lunga e senza scorta militare per ben 10 volte.

Per ulteriori informazioni sulla suddetta scorta e sul suo andamento negli anni passati è disponibile il rapporto “The Dangerous Road to Education. Palestinian Students Suffer Under Settler Violence and Military Negligence” all’indirizzo: http://goo.gl/CXfi9

On January 6, the Israeli military escort failed to accompany Palestinian school children in the South Hebron Hills on the gravel road from At Tuwani to the village of Tuba. The children arrived at the designated escort meeting place at 10.30 am, but the army wasn’t there. The children waited in the winter morning for the army until 11.05 am, and when the soldiers failed to appear volunteers from OD accompanied the children via a longer path.  However, when the group arrived near the illegal outpost of Havat Ma’on, they encountered five settlers. The children waited an additional twenty minutes in the Humra valley until the settlers came back to the outpost. The children were frightened of the settlers and felt very unsafe, and OD volunteers accompanied them via an even longer route.

The children arrived in Tuba at 12.10 pm instead of 10.50 am, if the military escort had arrived on time.

Since the beginning of the school year, the children were forced to walk via the long way without a military escort 10 times.

For further information on the military escort and how it was carried out in the past years, the report “The Dangerous Road to Education . Palestinian Students Suffer Under settler Violence and Military Negligence” is available at: http://goo.gl/CXfi9

 immagine2

Gli studenti accompagnati dai volontari sulla strada lunga per Tuba

 

http://tuwaniresiste.operazionecolomba.it/?p=2890

Contrassegnato con i tag: , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam