L’ipocrisia dei media

Quanti commenti abbiamo letto in queste settimane, per comprendere o più spesso per scandalizzarci per l’ipocrisia dei media. L’amico Gigi Fioravanti ci regale invece due riflessioni in quattro righe.

La tregua e la pace
Hamas canta vittoria, sulla tomba di 150 morti e migliaia di feriti palestinesi e 5 israeliani uccisi; molti israeliani sono arrabbiati con Netanyahu perché “non ha concluso il lavoro”, facendo piazza pulita a Gaza. Non c’è tregua nei cuori e tanto meno la pace.
Miserere nostri, Domine!

Nomen est nomen
Il nostro ministro degli Esteri si chiama Terzi perché parla per terzo: prima parla Netanyahu, poi Obama, per terzo Terzi: ripetendo quello che han detto i primi due.

Pax Christi International: l’Europa intervenga concretamente contro gli insediamenti

Dal 1967, Israele ha occupato i territori palestinesi e ha commesso gravi violazioni dei diritti umani e del diritto internazionale umanitario. Pax Christi International, appoggia la richiesta del relatore speciale delle Nazioni Unite per ulteriori azioni per fermare gli insediamenti illegali nei territori palestinesi occupati. Relatore delle Nazioni Unite Richard Falk ha chiesto il boicottaggio delle aziende israeliane e internazionali che traggono profitto dagli insediamenti israeliani sulle terre palestinesi fino a quando le aziende portano le loro operazioni alla pari con gli standard internazionali sui diritti umani e del diritto umanitario.
Pax Christi International chiede al presidente Obama, insieme alla Commissione dell’Unione europea e gli stati membri europei, di riconfermare l’illegalità degli insediamenti israeliani e di adottare misure efficaci di garantire che non in alcun modo sostenere gli insediamenti. Nel Consiglio Affari esteri del maggio 2012, il Stati membri dell’UE hanno sostenuto la corretta etichettatura dei prodotti delle colonie israeliane, come fatto dal Regno Unito e dalla Danimarca. Ogni stato membro dovrebbe prevedere procedure concrete per assicurare la corretta etichettatura di tutti i prodotti degli insediamenti.

Bruxelles, 20 novembre, 2012

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam