L’OLP annulla i colloqui di pace a Jericho in seguito alle uccisioni di Qalandia

27 Ago 2013

BETLEMME – L’OLP ha cancellato i colloqui di pace previsti per ieri [lunedì 26 agosto, n.d.r.] a seguito dell’uccisione di tre palestinesi da parte delle forze israeliane nel campo profughi di Qalandia.

 immagine1

 “L’incontro che doveva aver luogo a Gerico è stato annullato a causa del crimine israeliano commesso nel campo profughi di Qalandia”, ha dichiarato un funzionario dell’AFP, riferendosi agli scontri scoppiati prima dell’alba nel campo profughi. Fonti anonime palestinesi hanno detto che i colloqui erano previsti per lunedi sera nella città di Gerico, ma non ci sono conferme ufficiali da entrambe le parti.

Parlando ad Amman il Sabato successivo ai colloqui con il capo negoziatore Saeb Erekat, il ministro degli Esteri giordano Nasser Judeh ha detto di aspettarsi i prossimi incontri “da qui a pochi giorni”.

Le forze israeliane hanno ucciso tre persone e ferite oltre 15 durante un raid avvenuto durante la notte nel campo profughi di Ramallah. Il portavoce di Abbas Nabil Abu Rudeinah ha condannato con forza quanto avvenuto, definendolo un crimine contro il popolo palestinese.

immagine2

Anche l”ufficiale dell’OLP Hanan Ashrawi ha denunciato con forza l’incursione israeliana nel campo.

“L’uso eccessivo e indiscriminato della violenza e delle munizioni che fa Israele in aree civili densamente popolate rappresenta una palese violazione del diritto internazionale e umanitario”.

“Ci appelliamo ai membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, al Quartetto e al resto della comunità internazionale perché prendano seri provvedimenti per porre immediatamente fine alle uccisioni di civili innocenti e all’impunità di Israele”, ha aggiunto.  

Fonte: Ma’an News

Traduzione a cura di PalestinaRossa

Inviato da admin il Mar, 27/08/2013 – 09:05

http://www.palestinarossa.it/?q=it/content/blog/lolp-annulla-i-colloqui-di-pace-jericho-seguito-alle-uccisioni-di-qalandia

……………………………………………………………………………………………

ARTICOLO ORIGINALE

PLO cancels Jericho peace talks over Qalandia deaths

Published Monday 26/08/2013 (updated) 27/08/2013 00:25
BETHLEHEM (Ma’an) — The PLO has canceled peace talks scheduled for Monday following the killing of three Palestinians by Israeli forces in Qalandia refugee camp.

“The meeting that was to take place in Jericho … today was cancelled because of the Israeli crime committed in Qalandia today,” an official told AFP, referring to the refugee camp where the clashes erupted before dawn.

Palestinian sources, speaking on condition of anonymity, had said they expected the talks to be held Monday evening in the town of Jericho, but there was no official confirmation from either side.

Speaking in Amman on Saturday after talks with chief negotiator Saeb Erekat, Jordanian Foreign Minister Nasser Judeh said he expected the next round to take place “a few days from now.”

Israeli forces killed three people and injured over 15 during an overnight arrest raid in the Ramallah refugee camp.

Abbas’ spokesman Nabil Abu Rudeinah strongly condemned the incident, calling it a crime against the Palestinian people.

PLO official Hanan Ashrawi strongly denounced Israel’s incursion into the camp.

“Israel’s use of excessive and indiscriminate violence and live ammunition in densely populated civilian areas represents a blatant violation of international and humanitarian law.”

“We call on the members of the United Nations Security Council, the Quartet and the rest of the international community to take serious measures to bring an immediate end to the killing of innocent civilians and to terminate Israel’s impunity,” she added.

 

Contrassegnato con i tag: ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam