Moshe Goral // Netanyahu è più intelligente di Trump ma non per questo meno pericoloso

467

tratto da: https://frammentivocalimo.blogspot.com/2021/01/moshe-goral-netanyahu-e-piu.html

 Sintesi Traduzione

Le violente rivolte dei sostenitori del presidente uscente degli Stati Uniti Donald Trump  ci hanno fatto chiedere se stessimo assistendo a una rivoluzione in atto, portata avanti da una folla di teppisti   inviati dallo stesso Trump. 

Mercoledì i rivoltosi pro-Trump si sono fatti strada nel Campidoglio degli Stati Uniti
( Foto: AFP )

Ha anche offerto agli israeliani la possibilità di poter assistere alle stesse esplosioni di violenza nel loro stesso paese.

L’America, sebbene minacciata dall’insurrezione civile, mantiene ancora la sua democrazia.

Ci sono molte somiglianze tra Trump e il primo ministro Benjamin Netanyahu e tra il Partito Repubblicano e il Likud.

Netanyahu non è Trump. È molto più intelligente, ma non per questo meno pericoloso.

Entrambi gli uomini sposano l’odio per le “élite” e “l’establishment”, i media e il sistema giudiziario. Entrambi usano notizie false e incitamento.

 
Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il primo ministro Benjamin Netanyahu si sono incontrati a Washington lo scorso anno
( Foto: EPA )

Netanyahu deve ancora dimostrare di essere in grado di mobilitare una folla di sostenitori e mandarli in piazza.

Alcuni follower esprimono violenza sui social media, ma devono ancora rappresentare una minaccia tangibile per l’ordine pubblico.

Le immagini scioccanti di Washington mercoledì potrebbero facilmente ispirare una ripetizione di eventi qui, con la Corte Suprema o la Knesset come potenziali bersagli.

È lecito ritenere che Netanyahu non accetterà con calma una perdita alle elezioni di marzo, ma non è chiaro fino a che punto si spingerebbe effettivamente per evitare tale perdita.

Come ha fatto Trump, delegittimerebbe un risultato elettorale che lo rimuove dall’incarico? Metterebbe in dubbio l’integrità del conteggio dei voti o quello dei suoi avversari? Ha già un segmento della popolazione che crede a qualsiasi teoria del complotto che espone.

Nessuna delle proteste che i suoi fan hanno organizzato finora – sia fuori dal tribunale distrettuale di Gerusalemme quando è iniziato il suo processo penale nel maggio 2020 o a Tel Aviv quando è stato incriminato nel novembre 2019 – ha incluso una folla violenta.

Sostenitori di Netanyahu si ammassano davanti alla casa del procuratore generale Avichai Mandelblit dopo aver incriminato il primo ministro per corruzione
( Foto: Tal Shahar )

Se Netanyahu dovesse perdere contro un altro membro della destra come il leader Yamina Naftali Bennett o l’ex ministro del Likud Gideon Sa’ar, la maggior parte dei manifestanti di destra potrebbe essere meno motivata a scendere in piazza, lasciando il primo ministro solo con i suoi sostenitori accaniti. Un avversario di sinistra sarebbe molto più facile da demonizzare.

Netanyahu ha trasformato da tempo il Likud in un partito a sua immagine, con irriducibili che farebbero qualsiasi cosa per assicurarsi che rimanga al potere, almeno fino a quando suo figlio maggiore non lo potrà sostituire. Il test arriverà quando il processo penale di Netanyahu riprenderà sul serio.

È improbabile che assisteremo a un assalto riuscito alla democrazia israeliana, ma come negli Stati Uniti, i semi di tale minaccia sono già stati piantati.

Benjamin Netanyahu parlando all’inizio del suo processo penale nel maggio 2020, sostiene di essere vittima di una campagna motivata politicamente
( Foto: Flash 90 )

Netanyahu ha attaccato ogni istituzione della nostra democrazia, dalla stampa libera alla magistratura indipendente, diffondendo fake news e trasformandosi in una figura che da sola tiene nelle sue mani il futuro del Paese.

Gli israeliani possono solo aspettare di vedere fino a che punto lui e i suoi sostenitori saranno pronti a spingersi per assicurare la sua continua esistenza politica e quanto sia ben organizzata la sua folla, se dovesse essere chiamata ad agire.

 

 

 

https://frammentivocalimo.blogspot.com/2021/01/moshe-goral-netanyahu-e-piu.html

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.