Muore una bimba di 4 anni a Gaza: non c’è corrente per il generatore

Evidenza – 27/3/2012

 

PressTv. Funzionari della Striscia di Gaza danno il triste annuncio della morte di un altra bambina palestinese, la seconda vittima della crisi energetica che non ha risparmiato gli ospedali locali.

Il ministro della Salute ha comunicato l’avvenuto decesso di una bimba di 4 anni in seguito all’arresto dei generatori nell’ospedale dove era ricoverata.

L’ultima vittima si era spenta venerdì scorso; un neonato di 7 mesi era deceduto per le stesse cause.

L’assedio imposto da Israele su Gaza sta producendo sofferenze con conseguenze fatali per la popolazione palestinese. Tra i vari aspetti dell’assedio vi è anche la crisi di carburante e quella dell’elettricità.

La disputa sul prezzo, dopo un periodo di rifornimento di carburante egiziano, ha portato allo stallo tra governo di Gaza ed Egitto, tanto da causare un blackout di 18 ore consecutive.

Interruzioni di corrente elettrica ripetute e lunghe hanno causato il fermo negli ospedali di Gaza.

La scorsa settimana, a migliaia erano scesi in strada a Gaza in protesta a questa situazione e avevano chiesto all’Egitto a tornare a rifornire il territorio palestinese di carburante.

© Agenzia stampa Infopal
E’ permessa la riproduzione previa citazione della fonte “Agenzia stampa Infopal – www.infopal.it”

http://www.infopal.it/muore-una-bimba-di-4-anni-a-gaza-non-ce-corrente-per-il-generatore/

Contrassegnato con i tag: , , , ,

Articoli Correlati

1 Commento

Trackbacks

  1. Eurabia: bloccata la Flytilla

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam