Nei video – I lavoratori soffocano mentre le forze israeliane sparano gas lacrimogeni al Checkpoint 300

0

26 febbraio 2019

https://www.maannews.com/Content.aspx?fbclid=IwAR183AUhqT9duQ1Rt1RfEzDeB70lAtkB3Ez3gNB9-NLV3J0beXlaMLjrH_U&id=782676

BETHLEHEM (Ma’an) – Dozzine di lavoratori palestinesi hanno sofferto il soffocamento da gas lacrimogeni mentre si trovavano a Checkpoint 300, nella città di Betlemme, mentre le forze israeliane lanciavano bombolette lacrimogene a centinaia di lavoratori in attesa al posto di blocco, martedì mattina.

Fonti della sicurezza palestinese hanno detto che le forze israeliane hanno sparato lacrimogeni contro i lavoratori dopo che avevano protestato contro i maltrattamenti da parte dei soldati israeliani.
Le forze israeliane hanno quindi chiuso il checkpoint, negando ai lavoratori l’accesso ai loro luoghi di lavoro all’interno di Israele.
Sotto il regime dei permessi israeliani, ai palestinesi residenti in Cisgiordania non è permesso accedere a Gerusalemme Est o Israele occupati senza un permesso rilasciato da Israele, e molti rischiano di essere feriti e o colpiti dai proiettili mentre cercano di entrare in Israele per lavorare.
Decine di migliaia di lavoratori palestinesi sono costretti a cercarsi da vivere lavorando in Israele a causa della paralizzante disoccupazione in Cisgiordania, poiché la crescita di un’economia palestinese indipendente è stata soffocata sotto l’attuale occupazione militare israeliana, secondo i gruppi per i diritti umani.
I lavoratori che detengono i permessi di ingresso israeliani, tuttavia, devono sopportare lunghe attese al Checkpoint 300, uno dei pochi punti di accesso palestinesi della Cisgiordania meridionale a Gerusalemme e Israele.
Il Checkpoint 300 è stato costruito nel 2005 a due chilometri all’interno della linea verde, nonostante le sentenze della Corte Internazionale di Giustizia che il muro di separazione fosse considerato illegale nel 2004.
Un alto numero di palestinesi, in particolare lavoratori edili, attraversano ogni giorno il checkpoint, affrontando frequenti sovraffollamenti e spesso aspettando ore in fila a causa delle misure di sicurezza israeliane.

Nei video – I lavoratori soffocano mentre le forze israeliane sparano gas lacrimogeni al Checkpoint 300

Nei video – I lavoratori soffocano mentre le forze israeliane sparano gas lacrimogeni al Checkpoint 300

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.