Netanyahu: la Valle del Giordano rimarrà per sempre parte di Israele

21/10/2017

 

MEMO. Giovedì, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha affermato che la Valle del Giordano, localizzata nella parte orientale della Cisgiordania occupata, “rimarrà sempre parte d’Israele”.

Secondo il Channel 10 israeliano, il primo ministro ha fatto il discorso nella serata di giovedì durante la cerimonia per i cinquant’anni delle colonie israeliane nel Valle del Giordano.

“La Valle è una cintura strategica di difese per il Paese, e senza di essa la fiumana fondamentalista potrebbe raggiungere l’interno, fino al Gush Dan. Perciò, la nostra linea difensiva orientale inizia lì. Se noi non saremo lì, Tehran e Hamastan ci saranno. Non permetteremo che questo accada”.

La Valle rappresenta un quarto della Cisgiordania occupata e si ritiene abbia le terre agricole più fertili.

Le prime colonie sono state costruite nell’area sotto il pretesto della sicurezza.

Oltre 70 mila autoctoni palestinesi vivono in diverse cittadine della Valle. Gli israeliani che hanno occupato quelle terre sono 9 mila e distribuiti in 21 colonie, che consistono in caserme militari israeliane.

Le colonie israeliane costruite nelle terre palestinesi occupate sono considerate una violazione della legge internazionale.

Traduzione di F.H.L.

 

© Agenzia stampa Infopal
E’ permessa la riproduzione previa citazione della fonte “Agenzia stampa Infopal – www.infopal.it”

 

Netanyahu: la Valle del Giordano rimarrà per sempre parte di Israele

Netanyahu: la Valle del Giordano rimarrà per sempre parte di Israele

Contrassegnato con i tag: , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam