Netanyahu legalizza avamposto israeliano

Friday, 08 July 2011 15:09 Marta Fortunato per l’Alternative Information Center

La colonia israeliana di Har Homa, vicino a Betlemme (foto dal sito di IMEMC)

Una legge ottomana del 1858 per confiscare terre ai palestinesi della Cisgiordania. Questo è l’ultimo metodo utilizzato da Benjamin Netanyahu per sottrarre terreni privati al popolo palestinese.

Atto che rompe i termini dell’accordo tra Israele e Stati Uniti secondo il quale Israele non può confiscare terreni per la costruzione di nuove colonie.

Per la prima volta, dopo tre anni, Israele ha annesso un’area di proprietà palestinese per legalizzare in maniera retroattiva l’avamposto di una colonia (illegale non solo secondo il diritto internazionale ma anche secondo la legge israeliana). Il quotidiano israeliano Haaretz riporta che il governo di Netanyahu ha ordinato la settimana scorsa di confiscare al villaggio palestinese di Karyut di 189 dunum di terra (1 dunum=1000 m²) per la costruzione del quartire di Havoyel all’interno dell’insediamento israeliano di Eli.

Da questo momento gli abitanti di Karyut hanno 45 giorni di tempo per presentare ricorso. Tuttavia le possibilità di successo sono molto basse, solo il 5% dei ricorsi che sono stati presentati fino ad ora hanno avuto un esito positivo. Molti sono gli ostacoli incontrati: la lingua con cui si svolge il processo è in ebraico, idioma compreso da un numero limitato di palestinesi, e la difficoltà di raggiungere i legali israeliani è estrema dato che ai palestinesi non è permesso entrare in Israele.

Costruito nel 1998, l’avamposto di Havoyel si è successivamente allargato con la creazione di strade ed infrastrutture. Nel 2005 un report israeliano ha dichiarato che Karyut era stato edificato su terre private palestinesi. Il riconoscimento retroattivo di questi terreni è stato possibile tramite la legge ottomana del 1858 secondo la quale le terre non coltivate possono essere dichiarate proprietà dello stato. In particolare se si lavora e si coltiva la terra per dieci anni se ne acquisisce la proprietà. Indipendentemente dai mezzi utilizzati per impossessarsene.

http://www.alternativenews.org/italiano/index.php

Contrassegnato con i tag: , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam