Nubi nere all’orizzonte…

Posted on 9 dicembre 2013
immagine1

Appena rientrato a BetJala ho ritrovato un po’ di freddo e di pioggia…eravamo in attesa e ne avevamo bisogno. Non ha piovuto tanto ma comunque sempre meglio di nulla. Ci sono molte nubi nere all’orizzonte e le previsioni parlano di un fine settimana molto piovoso. Inshallah!!!

Ho trovato anche altro. Abuna Ibrahim, il mio parroco mi ha detto che l’ultimo venerdì erano soltanto in cinque sotto gli ulivi a pregare perchè “la gente è stanca”! Mi ha fatto riflettere quell’aggettivo : stanca!

E’ quello che succede anche a me ultimamente : essere stanco di combattere, di resistere contro quelle nubi di oscurità e quelle tenebre che sembrano inarrestabili e soprattutto stanco di lottare non soltanto contro un muro di cemento ma anche contro i muri di gomma sui quali rimbalzano le nostre richieste di giustizia e di aiuto. Come non capire allora i poveri contadini di BetJala o i poveri disgraziati di Gaza??? Come non resistere anche per loro come diceva il caro amico Giovanni???

“Ti prendono per stanchezza…”  lo dicevo sempre ma forse è la prima volta che lo accuso anche sulla mia pelle. Ed è per questo che oggi sento sempre più vicino questo popolo così straordinario per come riesce a vivere sotto occupazione e sotto umiliazione quotidiana. Lo sento vicino e ne sento addosso anche gran parte della sofferenza e della fatica.

Non sempre è facile restare “distanti” e non permettere alle situazioni di entrare nel tuo cuore e metterlo sotto pressione e così ogni tanto hai bisogno di un bel respiro per salvare la tua umanità. Ecco l’importanza dell’ultimo viaggio in Italia che mi ha concesso di riposare un pochetto e soprattutto mi ha permesso di ricaricarmi nell’incontro con tanta brava gente!  Si, perchè l’Italia è un paese strano con una classe politica di cui vergognarsi (speriamo ancora per poco…) ma in giro ci sono ancora tantissime belle realtà e soprattutto tante brave persone che ti danno fiducia e speranza per sognare un futuro migliore!

Noi italiani oltre ad essere gente bella, siamo anche molto generosi e questo nonostante la crisi. Lo tocco con mano ogni volta che ritorno per qualche testimonianza o per cercare gli aiuti necessari per portare avanti la grande famiglia della Casa dei Bambini Gesù!

Per esempio con la Campagna Natale 2013, l’Associazione HABIBI ha già raccolto in pochi mesi i 25.000 necessari per la nuova lavanderia! Ringraziando Dio per questo, vorrei ringraziare tutti quelli che hanno reso possibile il miracolo dell’Amore! Ringrazio di cuore chi mi ha accolto in particolare ad Aulla, a Como, a Imola, a Parma, a Perugia, a Montevarchi e a Livorno, non senza dimenticare la mia amata Valtiberina! Il Signore che viene, non ci abbandona mai e ci mette accanto degli angeli che ci aiutano a riprendere il volo anche quando siamo stanchi e il cielo sopra di noi è bello nero come quello di oggi!

Vi assicuro la mia preghiera e il mio ricordo dalla grotta di Betlemme in questo tempo di attesa del Santo Natale, nella speranza che il Bambino che nasce possa portare la vera Pace che il mondo non ci può dare! MARANA-THA…Vieni Signore Gesù!!!

http://abunamario.wordpress.com/2013/12/09/nubi-nere-allorizzonte/

Abuna Mario                                                                Io vivo ALDILA’ del Muro

immagine2

Contrassegnato con i tag: ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam