Palestina: Banca Mondiale: 300 milioni di dollari di merci prodotte negli insediamenti ed esportate in Europa

0

Added by Silvia Di Cesare on 24 settembre 2012.

 

Al Quds (24/09/2012). La Banca Mondiale ha rivelato che si aggira intorno a 300 milioni di dollari  il valore dei beni che sono prodotti negli insediamenti israeliani in Cisgiordania e poi esportati in tutta Europa.

L’organismo internazionale ha registrato circa 20 insediamenti industriali in questi territori, oltre a numerosi insediamenti che comprendono numerose zone agricole. AL Banca ha riscontrato che numerosi problemi derivano dalla mancata definizione di competenze all’interno di quella che l’accordo interinale tra OLP e governo israeliano del 1995, aveva definito zona C che dovrebbe essere gradualmente restituita alla giurisdizione palestinese.

In un rapporto presentato ad una riunione dell’AHLC tenutasi a New York, la Banca Mondiale ha rivelato che solo l’1% dei territori della zona C sono stati restituiti al governo palestinese. La parte rimanente, invece, è soggetta a forti restrizione imposte dall’esercito israeliano nei confronti della popolazione palestinese.

 

http://www.arabpress.eu/?p=14737

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Protected by WP Anti Spam

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.