Per la piccola Aseel

0

 

Posted on 

 

La piccola Aseel, 4 anni.

Aseel Mahmoud Ara’rah, 4 anni, era una bimba della comunità beduina Jahalin seguita dal nostro servizio educativo ad Anata (Gerusalemme Est). Lo scorso dicembre era stata ferita da un proiettile vagante a pochi passi da casa ed era stata ricoverata prima a Gerusalemme e poi Ramallah (Cisgiordania). Il proiettile aveva danneggiato la quinta vertebra, paralizzandola quasi completamente. La piccola poteva muovere soltanto gli occhi e la bocca ma la sua curiosità e la tenerezza trasparivano da sguardo sempre vivace.

Stamattina Aseel, purtroppo ci ha lasciato. Massimo Annibale Rossi, presidente di Vento di Terra, desidera esprimere a nome di tutto lo staff la nostra vicinanza alla famiglia e all’intera comunità di Anata:

“Ci sono avvenimenti della vita, e della morte, che rimangono inesplicabili. Ho visto Aseel solo poche volte, ma il suo desiderio di vivere e di comunicare al di là della sciagura che l’aveva colpita era intensissimo. Sono costernato di non aver potuto fare di più per lei, sono incredibilmente onorato per averla conosciuta pura e coraggiosa, inchiodata in un letto di dolore dalla scelleratezza del mondo adulto. Un abbraccio tenerissimo a lei, ovunque sia ora, al nostro staff locale che la ha amorevolmente seguita, alla madre e alla nonna che ho conosciuto personalmente”.


 

(Grazie a Giuliano Camarda per queste foto)

 

http://ventiditerra.wordpress.com/2012/04/03/per-la-piccola-aseel/

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Protected by WP Anti Spam

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.