Piombo Fuso: Niente giustizia per Gaza

La Corte Penale Internazionale ha bocciato la richiesta presentata dall’ANP di investigare sui crimini commessi da Israele nella Striscia durante l’attacco del 2008-2009 perchè la Palestina “non esiste”. Insorgono le ONG per i diritti umani, che gridano alla “parzialità politica” del Tribunale dell’Aja.

di Giorgia Grifoni

Non c’è giustizia che tenga quando a chiederla sono entità politiche che non rientrano nella categoria “Stato”. La Palestina, che il Consiglio di Sicurezza dell’Onu non ha mai riconosciuto se non attraverso una lunghissima serie di risoluzioni che sono rimaste però lettera morta, non otterrà giustizia per l’operazione “Piombo Fuso” lanciata da Israele nella Striscia di Gaza nel 2008-2009 – e costata la vita a più di 1300 persone in venti giorni – perché “non esiste”. A deciderlo, è stata due giorni fa la Corte Penale Internazionale, l’organismo che si occupa di investigare e giudicare i crimini di guerra, i genocidi e i crimini contro l’umanità. (Nenanews)

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam