Qalandyia, terre distrutte dai bulldozer militari

Wednesday, 30 November 2011 07:55 Rossella Del Fiore (Alternative Information Center)

Immagine aerea dell’area di Qalandyia (Fonte: Land Research Center)

 

I bulldozer israeliani sono entrati in azione a Qalandyia domenica  scorsa, 27 novembre, ed hanno spianato le terre intorno alla città per costruire il Muro di Segregazione e per ampliare l’insediamento israeliano di Atarot.

I testimoni riferiscono che due bulldozer, accompagnati le guardie di frontiera israeliane, hanno di fatto cominciato la distruzione dei terreni agricoli dei contadini palestinesi.

Qalandyia è situata a Nord della città occupata di Gerusalemme ed ha una popolazione di circa 1.100 abitanti. La città è circondata dal Muro di Segregazione da Est a Nord. In più, un aeroporto di controllo israeliano, chiamato aeroporto di Qalandia, ed un campo profughi sono stati costruiti sul terreno della città. Quando il Muro di Segregazione sarà completato separerà le case di molti cittadini dalla città stessa, isolandoli completamente dal mondo esterno.

Secondo l’agenzia di stampa palestinese Wafa, i cittadini si sono radunati per protestare contro l’ennesimo atto di sopruso da parte del governo israeliano lo scorso lunedì 28 novembre. Il sindaco della città, Jousef Awad, ha richiesto l’intervento internazionale: “I bulldozer stanno distruggendo i terreni appartenenti ai contadini di Qalandyia, che stanno lottando contro i soldati per salvare le loro terre. L’area che intendono confiscare è di circa 400 dunam (1 dunam=1000 metri quadrati)”.

A causa del Muro, le terre che appartengono ai villaggi situati a Nord di Ramallah sono state confiscate. Alcuni di questi terreni sono agricoli e il resto è necessario all’espansione urbana: la costruzione del Muro ha di fatto limitato ogni possibilità futura di espansione urbana per questi villaggi. L’area delle delle terre isolate è di 500 dunam e altri 300 dunam sono considerati area militare, una zona di sicurezza attorno alla barriera.

La confisca delle terre è in atto dall’agosto 2002, da quando il governo israeliano ha deciso di estendere il Muro dell’Apartheid dall’area Nord della Cisgiordania a Gerusalemme.

http://www.alternativenews.org/italiano/index.php/topics/news/3296-qalandyia-terre-distrutte-dai-bulldozer-militari

 

Contrassegnato con i tag: , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam