Raccogliere olive vicino al muro… gas!

9 ottobre, 2012, alle 4:33 pm

 

Tra i tanti video interessanti che gli attivisti dei diritti umani, palestinesi, israeliani e internazionali, mettono in rete sui soprusi nei territori occupati, questo mi sembra valga la pena vederlo. Riguarda la raccolta delle olive che sta cominciando qui in MO. È girato dalla nostra amicaMaria, di Taayush che ogni tanto invitiamo a parlare ai gruppi. Riguarda i bambini. Sentirete più volte nel video (purtroppo è tutto in ebraico) la parola “ieladim” che vuol dire appunto “bambini”

La scena si svolge a Tarqumiya, villaggio a ovest di Hebron. Un gruppo di persone, con donne e bambini, vanno a raccogliere le olive nella loro terra che si trova vicino alla barriera di separazione. Arrivano i soldati e cominciano a sparare gas lacrimogeni. Invano Maria e il suo collega cercano di far ragionare i militari, spiegando loro che ci sono bambini e che le famiglie hanno il diritto e il permesso di raccogliere le loro olive.

VIDEO:

http://www.andresbergamini.it/wp/raccogliere-olive-vicino-al-muro-gas.html?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=raccogliere-olive-vicino-al-muro-gas

Contrassegnato con i tag: , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam