Rapporto settimanale PCHR (12-18 gennaio 2012)

Saturday, 21 January 2012 08:11 Centro Palestinese per i Diritti Umani (PCHR)

 L’esercito israeliano usa la forza per disperdere una manifestazione pacifica nel villaggio di Nabi Saleh, nord-ovest di Ramallah (foto PCHR)

L’Alternative Information Center propone la traduzione in italiano del rapporto settimanale sulla violazione dei diritti umani da parte israeliana nei Territori Palestinesi Occupati nel periodo 12-18 gennaio 2012, effettuato dal Centro Palestinese per il Diritti Umani (PCHR).

Le forze d’occupazione israeliane (FOI) continuano gli attacchi sistematici contro i civili palestinesi e le loro proprietà nei Territori Palestinesi Occupati (TPO) 

Due attivisti della resistenza palestinese sono stati uccisi dalle FOI a Beit Hanoun, a nord della Striscia di Gaza.

Due attivisti della resistenza palestinese sono stati feriti dalle FOI a est del campo profughi di al-Boreij nel centro di Gaza.

Le FOI continuano ad usare la forza contro le proteste pacifiche in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza. 
Molti civili palestinesi hanno inalato gas lacrimogeni in Cisgiordania.

Le FOI hanno condotto 56 incursioni nelle comunità palestinesi della Cisgiordania e 3 nella Striscia di Gaza. 
Le FOI hanno arrestato 37 palestinesi, tra cui 4 bambini, in Cisgiordania;
Le FOI hanno arrestato 2 palestinesi nel villaggio di as-Shoka nel sud della Striscia di Gaza;
Le FOI hanno fatto un’incursione a Nablus nella casa e nell’ufficio di Abu Warda, un giornalista,  e hanno confiscato quattro computer e la carta di memoria di una fotocamera.

Israele continua ad imporre una chiusura totale sui Territori Palestinesi Occupati e ad isolare la Striscia di Gaza dal resto del mondo.
I soldati israeliani hanno arrestato 6 civili palestinesi tra cui un bambino ai checkpoint in Cisgiordania.
Israele continua i tentativi per creare una maggioranza ebraica a Gerusalemme Est.
Le FOI hanno demolito una casa palestinese a Shu’fat e distrutto con un bulldozer un magazzino e delle baracche a Sur Baher.

Le FOI continuano l’attività di colonizzazione della Cisgiordania e i coloni israeliani continuano ad attaccare civili e proprietà palestinesi.
I coloni israeliani hanno continuato ad attaccare ad Hebron e hanno dato fuoco ad un’auto.

Riepilogo 

Le violazioni israeliane delle leggi internazionali e dei diritti umani nei Territori palestinesi occupati sono continuate durante il periodo di riferimento (12-18 gennaio 2012).
Scontri

Nel periodo in esame, le FOI hanno ucciso due attivisti della resistenza palestinese ed hanno ferito altri due attivisti della resistenza nella Striscia di Gaza. Molti civili palestinesi hanno inalato gas lacrimogeni in Cisgiordania durante manifestazioni pacifiche.

Nella Striscia di Gaza, il 18 gennaio 2012, due attivisti della resistenza palestinese sono stati uccisi quando le FOI si sono posizionate presso il confine, a sud-est di Beit Hanoun, nel nord della Striscia di Gaza, ed hanno sparato otto colpi consecutivi di artiglieria a due attivisti della resistenza palestinese, mentre erano in missione vicino alla zona di confine. Inoltre l’aviazione israeliana si è alzata in aria e ha aperto il fuoco contro i due attivisti. Le FOI hanno anche sparato due colpi di artiglieria contro le ambulanze della PRCS (la Mezza Luna Rossa Palestinese) mentre cercavano di evacuare i corpi. Le FOI hanno dichiarato di aver preso di mira un gruppo di palestinesi che stava cercando di mettere dell’esplosivo vicino al confine.

Il 12 gennaio 2012, due attivisti della resistenza palestinese sono stati feriti quando le FOI si sono posizionate al confine tra la Striscia di Gaza e Israele, a est del campo profughi di al-Boreij, nel centro della Striscia di Gaza, ed hanno sparato due colpi di artiglieria contro di loro. I feriti sono stati trasferiti all’Ospedale dei Martiri di al-Aqsa a Deir al-Balah, con ferite leggere.

In Cisgiordania, durante il periodo di riferimento, le FOI hanno fatto uso eccessivo della forza per disperdere le manifestazioni pacifiche organizzate per protestare contro la colonizzazione israeliana e la costruzione del muro di annessione in Cisgiordania. Di conseguenza, molti partecipanti alle manifestazioni hanno inalato gas lacrimogeni. Le FOI anche arrestato 5 civili palestinesi, tra cui una donna.

Tradotto in italiano da Marta Fortunato per l’Alternative Information Center (AIC)

http://www.alternativenews.org/italiano/index.php/topics/news/3378-rapporto-settimanale-pchr-12-18-gennaio-2012

Contrassegnato con i tag: , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam