Rapporto settimanale PCHR (23-29 febbraio 2012)

Saturday, 03 March 2012 07:46 Centro Palestinese per i diritti umani (PCHR)

Decine di poliziotti israeliani hanno cercato di entrare nella moschea di al-Aqsa a Gerusalemme mentre all’interno c’erano molte fedeli (foto PCHR)

 

L’Alternative Information Center propone la traduzione in italiano del rapporto settimanale sulla violazione dei diritti umani da parte israeliana nei Territori Palestinesi Occupati nel periodo 23-29 febbraio 2012, effettuato dal Centro Palestinese per i Diritti Umani (PCHR).

Le forze d’occupazione israeliane (FOI) continuano gli attacchi sistematici contro i civili palestinesi e le loro proprietà nei Territori Palestinesi Occupati (TPO) 

Le FOI hanno continuano ad usare la forza contro le proteste pacifiche in Cisgiordania Un civile palestinese è stato ucciso in una manifestazione pacifica nel villaggio di al-Ram, a nord di Gerusalemme, per protestare contro i tentativi delle FOI do fare un incursione alla moschea di al-Aqsa; 5 manifestanti, tra cui un membro della Knesset israeliana e un membro del Consiglio nazionale palestinese, sono stati feriti in 2 manifestazioni pacifiche nel centro di Hebron.
Le FOI continuano i bombardamenti e gli attacchi contro la Striscia di Gaza Le FOI hanno fatto 5 incursioni aeree e sparato 9 missili; 14 civili, tra cui 2 donne e 3 bambini, hanno riportato contusioni e ferite provocate schegge di vetro; Un’officina di metallo è stata distrutta e diverse case e stabilimenti civili sono stati danneggiati.  Un attivista della resistenza palestinese è stato ferito nella parte orientale di Gaza City; Un tunnel e un contenitore sono stati distrutti a Rafah e sono stati causati danni a 3 case ed uffici della Federazione Internazionale di Calcio nel nord della Striscia di Gaza; Le FOI hanno sparato contro pescatori palestinesi e le loro barche da pesca.
Le FOI hanno condotto 58 incursioni nelle comunità palestinesi della Cisgiordania Le FOI hanno perquisito gli uffici delle emittenti televisive al-Watan e al-Quds ed hanno confiscato i dispositivi di trasmissione e di altri beni di proprietà delle emittenti; Le FOI hanno arrestato 40 palestinesi, tra cui 2 bambini.
Israele continua i tentativi per creare una maggioranza ebraica a Gerusalemme Est La municipalità israeliana di Gerusalemme ha rinominato l’area dell’aeroporto di Qalandia in “Dipartimento delle Terre d’Israele”.  La chiusura di Silwan Charity e di Silwan Islamic è stata prorogata di un anno.  Le FOI continuano le attività di colonizzazione in Cisgiordania e i coloni israeliani continuano ad attaccare civili e proprietà palestinesi  Le FOI hanno distrutto un pozzo, un serbatoio d’acqua, uno spazio agricolo e 22 dunum ed hanno sradicato 960 alberi da frutta ad Hebron; Le FOI hanno confiscato 21 ettari di terreni agricoli a Salfit; I coloni israeliani hanno effettuato 2 attacchi a Hebron; I coloni israeliani hanno organizzato visite provocatorie ad Hebron sotto la protezione delle FOI; I coloni israeliani hanno fatto irruzione in alcuni villaggi palestinesi ed hanno scritto slogan razzisti contro gli arabi con offese al profeta Maometto. Le FOI continuano ad attaccare i pescatori palestinesi nella Striscia di Gaza Le FOI hanno aperto il fuoco contro alcuni pescatori palestinesi al largo della costa di Deir al-Balah ed hanno confiscato le reti da pesca. Israele continua ad imporre una chiusura totale sui TPO e ad isolare la Striscia di Gaza dal resto del mondo Le FOI hanno arrestato nove palestinesi, inclusi 3 bambini, ai posti di blocco in Cisgiordania. Le FOI hanno maltrattato uno studente di scuola a Hebron.
Riepilogo Le violazioni israeliane delle leggi internazionali e dei diritti umani nei Territori palestinesi occupati sono continuate durante il periodo di riferimento (23 – 29 Febbraio 2012).
In Cisgiordania il 24 febbraio 2012, le FOI hanno usato la forza in modo eccessivo nell’uccidere un palestinese che stava partecipando ad una manifestazione pacifica nel villaggio di al-Ram, a nord di Gerusalemme, in segno di protesta contro le forze di occupazione israeliane e contro i tentativi dei coloni israeliani di fare un’incursione nella moschea di al-Aqsa .
Il 26 febbraio 2012, le  FOI hanno sparato proiettili di gomma e bombe sonore contro i palestinesi nel villaggio di al-Ram, a nord di Gerusalemme, ferendo un membro del servizio della protezione civile palestinese.
Anche in Cisgiordania, durante il periodo in esame, le FOI hanno fatto un uso eccessivo della forza nel disperdere le manifestazioni pacifiche organizzate in segno di protesta contro le attività coloniali israeliane e la costruzione del Muro di annessione in Cisgiordania. Come risultato, 5 manifestanti, tra cui un membro della Knesset israeliana ed un membro del Consiglio nazionale palestinese, sono stati feriti dalle schegge. Inoltre, decine di manifestanti hanno respirato gas lacrimogeni. Nella Striscia di Gaza, il 28 febbraio 2012, le FOI aperto il fuoco contro i partecipanti durante una manifestazione pacifica a nord della Striscia di Gaza, ma non sono stati segnalati feriti.

Tradotto in italiano da Marta Fortunato per ‘Aternative Information Center (AIC)

http://www.alternativenews.org/italiano/index.php/topics/28-news/3454-rapporto-settimanale-pchr-23-29-febbraio-2012

Contrassegnato con i tag: , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam