Report settimanale del Pchr – Palestinian centre for human rights – di Gaza sulle violazioni israeliane.

 Scritto il 2011-04-29 in News

Le Forze d’occupazione israeliane hanno continuato ad attaccare sistematicamente civili e proprietà palestinesi nei Territori occupati

·     Un lavoratore palestinese di al-Khalil (Hebron) è stato ferito e poi arrestato dai militari d’occupazione mentre era diretto in Israele per motivi di lavoro.

·     Le forze d’occupazione israeliane hanno continuato a mirare contro lavoratori, contadini e pescatori palestinesi nelle zone di confine della Striscia di Gaza.

 Un contadino palestinese è stato ferito nel nord della Striscia di Gaza;

– I militari israeliani  hanno sparato a un pescatore mentre si trovava in mare. Non si riportano vittime.

·         Le forze d’occupazione israeliane hanno altresì proseguito a fare ricorso alla violenza contro le proteste pacifiche in Cisgiordania.

–  Sei manifestanti – tra cui un bambino e un difensore dei diritti umani spagnolo – sono stati feriti;

–   I militari israeliani hanno arrestato 5 manifestanti – inclusi un bambino e tre difensori dei diritti umani internazionali.

·     Le forze d’occupazione israeliane hanno effettuato 25 incursioni nelle comunità palestinesi in Cisgiordania e due nella Striscia di Gaza.

–  I militari israeliani hanno arrestato 8 civili palestinesi – tra cui 4 bambini;

– Hanno fatto irruzione nella scuola di Hebron “Tareq Ben Zeyad”;

– Hanno demolito 8 negozi in lamiera, di proprietà Padico. 

·   Israele ha continuato a tenere la Striscia di Gaza sotto l’assedio più assoluto, inasprendo i controlli in Cisgiordania. 

– In occasione delle festività pasquali, le forze d’occupazione israeliane hanno chiuso totalmente la Cisgiordania e la Striscia di Gaza;

 Presso un checkpoint militare in Cisgiordania, le forze d’occupazione israeliane hanno arrestato almeno 4 palestinesi – tra cui due bambini;

Le forze d’occupazione israeliane hanno maltrattato e sparato contro un aggredito palestinese, aggredito da cane addestrato.

 

Resoconto:

Le violazioni israeliane della legge internazionale e delle leggi umanitarie nei Territori palestinesi occupati sono proseguite nel periodo di riferimento: 21-27 aprile 2011.

Ricorso ad arma da fuoco. Durante il periodo preso in esame, le forze d’occupazione israeliane hanno ferito 8 civili nella Striscia di Gaza e in Cisgiordania. Tra di essi anche un bambino. Cinque dei feriti – tra cui un bambino e un difensore dei diritti umani spagnolo – sono stati feriti nel corso di una protesta pacifica in Cisgiordania. A sud-ovest di Hebron, un lavoratore palestinese è stato ferito mentre cercava di entrare in Israele per motivi di lavoro. Nella Striscia di Gaza, un contadino palestinese è stato ferito durante una sparatoria dei militari israeliani contro i contadini palestinesi nel nord della Striscia.

Cisgiordania: le forze d’occupazione israeliane hanno fatto ricorso a un uso spropositato della forza per disperdere le manifestazioni pacifiche organizzate in segno di protesta contro le colonie e il Muro d’Apartheid di Israele. Di conseguenza, sei civili – tra cui un bambino e un difensore dei diritti umani spagnolo – sono rimasti feriti. Cinque di loro sono stati feriti durante la protesta settimanale di Bil’in, a ovest di Ramallah. Inoltre, decine di civili palestinesi e di difensori dei diritti umani internazionali sono rimasti asfissiati dall’inalazione di gas lacrimogeni e sono stati anche pestati dai soldati israeliani. 

Il 24 aprile 2011 un lavoratore è stato ferito dalle forze d’occupazione israeliane appostate nella zone di confine di “al-Kharouba” a sud-est del villaggio di al-Ramadin. Da lì i militari hanno aperto il fuoco contro l’operaio. Poi, continuando a sparare, deliberatamente gli hanno sguinzagliato contro un cane che lo ha morso. L’uomo è stato arrestato e ha trasferito nell’ospedale Sokora, a Beersheba da dove è stato condotto nel centro di detenzione israeliano. Pchr pone in evidenza la reiterazione di fatti di questa natura, questo infatti è il quarto episodio simile in due settimane, sempre aa Hebron.

Striscia di Gaza:  il 21 aprile 2011 un contadino palestinese è stato ferito dalle forze d’occupazione israeliane posizionate sul confine impegnate ad aprire il fuoco contro contadini e pastori palestinesi che si trovavano nei campi e nelle fattorie nella zona di al-Qutbania, a sud-est della città di Beit Hanoun, nel nord della Striscia di Gaza. Il palestinese rimasto ferito si trovava nelle terre di sua proprietà, a circa 900 mt dal confine.  

Il 23 aprile 2011, le forze d’occupazione israeliane posizionate all’esterno di al-Waha, a ovest di Beit Lahia, nel nord della Striscia di Gaza, hanno sparato e lanciato granate contro i pescherecci palestinesi. La Marina israeliana ha anche fatto uso di bombe luce e i pescatori sono rientrati per timore di essere feriti o sequestrati. Tuttavia, in dette circostanze non si sono riportati vittime o danni alle proprietà.

© Agenzia stampa Infopal
E’ permessa la riproduzione previa citazione della fonte “Agenzia stampa Infopal – www.infopal.it”

Contrassegnato con i tag:

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam