Resistere è un diritto

0

15 aprile 2013

 immagine1

Amira Hass – È una giornalista israeliana. Vive a Ramallah, in Cisgiordania, scrive per il quotidiano Ha’aretz e ha una rubrica su Internazionale.

“Amira, quanto sei brutta. I tuoi genitori sono cani?”. La settimana scorsa ho ricevuto circa venti email, e questa, spedita da una certa Bea Lewis, è una delle due a cui ho risposto. Nell’altra mi si chiedeva (educatamente) perché sono favorevole alle sofferenze degli ebrei. Ho risposto all’autore della domanda che evidentemente non aveva letto il mio articolo. A Bea Lewis invece ho risposto: “Quando i nazisti hanno chiuso mia madre a Bergen Belsen e mio padre nel ghetto di Shorgorod, in Ucraina, li consideravano molto meno che cani”.

La causa di quest’ondata di odio (ma anche di alcuni messaggi di solidarietà) è un mio articolo sul diritto di ogni popolo oppresso a resistere (e a lanciare pietre, come atto reale e simbolico di lotta). Per due giorni l’articolo è stato al centro dell’attenzione dei giornali di destra e di molte trasmissioni radio e tv. Ho rifiutato tutte le richieste d’intervista. “Tutto quello che ho da dire è nel mio articolo”, ho spiegato.

Ormai la tempesta è passata, e anche la richiesta di due organizzazioni di destra di processarmi per istigazione alla violenza è caduta nel vuoto. All’inizio ero sorpresa per le reazioni così forti, perché non è la prima volta che scrivo queste cose. Poi un mio amico mi ha spiegato: “È la prima volta che lo scrivi nella prima frase, l’unica che leggono”. Riflettendoci meglio, mi sono stupita del mio stupore iniziale: ogni gruppo dominante considera la sua violenza come parte dell’ordine naturale delle cose.

Traduzione di Andrea Sparacino

Internazionale, numero 995, 12 aprile 2013

 

http://www.internazionale.it/opinioni/amira-hass/2013/04/15/resistere-e-un-diritto/

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Protected by WP Anti Spam

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.