Richard Silverstein // ISRAELE STA COSTRUENDO UN NUOVO REATTORE A DIMONA?

0
425

tratto da: https://frammentivocalimo.blogspot.com/2021/03/richard-silverstein-israele-sta.html

 

Israele ha organizzato un nuovo e imponente progetto di costruzione presso la sua struttura del reattore nucleare di Dimona. Una ONG statunitense ha ottenuto le foto dei lavori di scavo.  Avner Cohen, il preminente esperto israeliano del programma di armi nucleari del paese, ha presentato versioni a risoluzione ancora più elevate delle immagini in un post di Facebook. Offre anche alcune interessanti teorie sullo scopo del nuovo progetto. Ecco la mia traduzione:

Oggi mi sono collegato su Zoom con il miglior interprete di immagini satellitari che abbiamo qui al Center for Non-Proliferation Studies. Il mio ex studente ha un occhio eccezionale per la lettura delle immagini satellitari. Ha esaminato queste e l’ha confrontate con decine di precedenti immagini del reattore, tutte scattate da Planet Labs dall’inizio del 2018… A suo avviso, il progetto è iniziato prima di quanto riportato finora, apparentemente intorno all’estate del 2018. È iniziato con la costruzione di un lungo tunnel e l’abbattimento della recinzione interna dell’impianto, che circondava il reattore. Ha subito riconosciuto il tunnel perché ha visto esattamente lo stesso tipo nei siti della Corea del Nord, che è il suo campo di competenza. Non ha identificato nessun altro tunnel nel complesso. 

Perché Israele dovrebbe scavare tunnel nel sito nucleare? Certamente non [per proteggersi] dal clima o dal caldo del Negev. A suo avviso  lo scopo di una galleria di questo tipo è quello di nascondere l’identificazione dei lavoratori e delle attrezzature nel sito di scavo. Il cumulo di terra a sinistra, l’altezza di un grande edificio a più piani, era visibile dall’inizio della costruzione. La fossa gigante, la cui profondità è difficile da misurare dalle immagini, ha le dimensioni di un campo da calcio (160 metri di lunghezza e 60 metri di larghezza). Lo scavo, a suo avviso, sta procedendo lentamente. È molto probabile, aggiunge, che sia fatto principalmente o esclusivamente di notte, quando le immagini satellitari non possono essere catturate. Oltre al monte di terra centrale ci sono anche altri cumuli di terra battuta. È del tutto possibile che questa sporcizia venga versata sulla parte superiore dell’edificio quando la sua costruzione sarà completata. 

Le immagini satellitari della centrale nucleare rivelano che non è praticamente cambiata da quando il piano originale fu completato verso la fine degli anni ’60 o l’inizio degli anni ’70. Da quando è stato creato il sito nucleare fino ad oggi, è stato aggiunto un solo edificio sostanziale al complesso… Pertanto, l’attuale scavo è notevole, che sembra essere il primo tentativo dopo 50 anni di ammodernamento delle infrastrutture dell’impianto nucleare.  Non è possibile determinare dall’immagine cosa debba ospitare il grande buco. È possibile solo indovinare.

Forse questo è l’inizio della costruzione di un nuovo reattore moderno, che sostituirebbe quello originale francese vicino al pensionamento. O forse Israele ha deciso di costruire un acceleratore di particelle per la produzione. O forse qualcos’altro completamente? La mia sensazione, senza un po’ di conoscenza delle circostanze reali, è che coinvolga la modernizzazione di ciò che già esiste – un impegno a modernizzare le capacità esistenti che hanno raggiunto l’età pensionabile – e non l’espansione o il potenziamento dell’attività nucleare.

Ho scritto un  articolo più ampio su questo progetto di costruzione che sarà presto pubblicato da Middle East Eye.

ALLEGATI
Is Israel Building a New Reactor at Dimona?
RICHARDSILVERSTEIN.COM | DI RICHARD SILVERSTEIN

 

https://frammentivocalimo.blogspot.com/2021/03/richard-silverstein-israele-sta.html

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.