Sabeel – newsletter 9/16 novembre

310

Dopo 113 giorni, l’11 novembre, Miqdad Qawasmeh, 24 anni, ha terminato il suo sciopero della fame a seguito di un accordo secondo il quale, a febbraio 2022 verrà posto fine alla sua detenzione amministrativa e sarà rilasciato dalle forze di occupazione israeliane nel febbraio 2022. Miqdad è detenuto senza processo né accuse formali dal gennaio 2021.

Ci auguriamo che Miqdad abbia una completa guarigione dagli effetti causati dallo sciopero della fame e che le autorità israeliane mantengano quanto promesso sul rilascio di Miqdad.

Mercoledì 9 novembre la Knesset, il parlamento di Israele, ha approvato con 51 voti contro 50, in una votazione preliminare, un progetto di legge per la costruzione di un nuovo ospedale pubblico nella città settentrionale di Sakhnin. Se sarà approvato, questo ospedale sarà il primo ospedale pubblico ad essere costruito in una città prevalentemente palestinese, dove l’assistenza sanitaria è basata principalmente su ospedali privati e cliniche gestite da chiese e ONG.

Speriamo che le autorità israeliane portino a termine l’accordo per costruire un nuovo ospedale a Sakhnin e che vengano costruiti anche gli altri ospedali. Ci auguriamo che tutti coloro che hanno bisogno di cure ospedaliere siano liberi di accedervi.

Lunedì 15 novembre ricorre l’anniversario della dichiarazione d’indipendenza palestinese. La dichiarazione fu scritta dal poeta palestinese Mahmoud Darwish e proclamata da Yasser Arafat il 15 novembre 1988. Il testo parla di pace e giustizia, dichiarando che: “Lo Stato di Palestina, dichiarando di essere uno Stato amante della pace e impegnato nei principi della coesistenza pacifica, si sforzerà, insieme a tutti gli altri Stati e popoli, di raggiungere una pace duratura basata sulla giustizia e sul rispetto dei diritti, in cui il potenziale umano di attività costruttiva possa fiorire, la competizione reciproca possa concentrarsi su innovazioni che sostengono la vita e non ci sia paura per il futuro, poiché il futuro porta solo garanzie per coloro che hanno agito con giustizia o hanno fatto ammenda alla giustizia.”

Dopo una lunga pausa dovuta a Covid-19, Sabeel ha ricominciato a fare incontri in presenza in Palestina. Il 22 e 23 novembre, Sabeel terrà un ritiro per oltre 40 membri del clero locale, un momento per riunirsi in pace e fratellanza e per esplorare la fede e il cammino verso una pace giusta.

Sei nuovi opuscoli prodotti dal Rev. Dr. Naim Ateek saranno lanciati in un evento Zoom venerdì 3 dicembre. I libretti coprono una serie di argomenti basati su conferenze, sermoni e messaggi scritti dal Rev. Ateek nel corso di molti anni. (Per iscrizioni, clicca sul link seguente https://www.fosna.org/preach-palestine-bloghttps://us06web.zoom.us/meeting/register/tZYsd-ysrjwqGdez8XvN9_C4HWkX-asdretE)

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.