Salvini, attento. Le bugie hanno le gambe corte…

0

BY  · GEN 13, 2019

Salvini riprende sulla sua pagina la lettera di un’immigrata da noi pubblicata e condivisa da Famiglia Cristiana e tanti altri. Lo fa riprendendo un titolo bugiardo di quella strana creatura che è il Giornale. ” L’immigrata a Salvini: la Nigeria è povera per colpa di politici corrotti dall’Italia”. I suoi seguaci abboccano all’inganno e linciano l’immigrata.

Ovviamente l’immigrata non ha mai detto questo. Si è limitata a dire che la miglio cura ai problemi migratori dall’Africa è metter fine alla rapina sistematica delle sue ricchezze. Rapina quotidiana da parte dei potenti di tutto il mondo anche grazie ad una sapiente opera di corruzione di elites governative sostenute per la loro fedeltà non certo agli interessi dei nigeriani. Chiunque conosca la storia recente e passata di quel paese sa che tutto ciò è semplicemente vero. E sa che chiunque abbia provato a ribellarsi a queste logiche infami è stato massacrato. Ken Saro Wiwa, un poeta generoso e amante della sua gente, penzola sulle coscienze sporche del nostro mondo.

A Salvini ciò non importa. A lui non importa degli esseri umani. Non importa di dar soluzioni vere ai problemi. La sua strategia della menzogna e dell’odio ha un solo fine. Il suo potere personale.

Non a caso sulla sua pagina celebra i fasti del suo amico Orban. L’Europa ci ha lasciati soli, sbraita ai suoi fan il ministro. Ma le sue alleanze, in vista del voto europeo, sono solo quelle con chi in Europa ci ha lasciati soli di fronte ai fenomeni migratori.

E’ il gioco delle tre carte. Ciò che fanno Orban e soci penalizza l’Italia. Invece di puntare l’indice verso questa gente, le costruiamo monumenti. I loro no, il loro lasciarci soli, permette al ministro senza vergogna di alimentare odio e paura e raccattare voti.

Mai una parola, mai una contro le compagnie minerarie e petrolifere che saccheggiano il continente africano. Mai una proposta di legge che lo impedisca e in questo modo restituisca l’Africa e le sue risorse agli africani rendendo loro conveniente vivere a casa loro. Mai dar fastidio ai potenti, i veri amici. Meglio prendersela con i poveracci. Meglio inondare le strade di clandestini grazie al suo decreto sicurezza e far crescere l’insicurezza nel nostro paese. Meglio raccontare l’assurda bugia che intellettuali, sindaci e cantanti vogliono che tutta l’amica venga da noi. Menzogna velenosa e cinica, ondata d’odio verso chi invita a ragionare e trovare soluzioni vere. Meglio prendersela con una povera donna che ci invitava a riflettere. Gli ultimi che alzano la testa sono sempre stati il bersaglio preferito dei prepotenti al potere.

silvestro montanaro

 

Salvini, attento. Le bugie hanno le gambe corte…

Salvini, attento. Le bugie hanno le gambe corte…

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.