Sostieni chi difende la raccolta delle olive in Palestina!

0
195

Quest’anno più che mai c’è da aspettarsi che i militari e i coloni israeliani tentino di impedire la raccolta delle olive palestinesi.

Aiutaci a difendere il raccolto e resistere all’occupazione!

 

Ogni anno, la stagione della raccolta delle olive in Palestina è un momento non solo di repressione ma anche di resistenza alla repressione. Pur essendo carico di violenze da parte dello stato e delle bande di coloni che cercano di espropriare i palestinesi, è anche pieno di perseveranza, solidarietà e disobbedienza comunitaria.

La raccolta delle olive è sempre stata alla base dell’economia e del tessuto sociale palestinesi. Ma con gli effetti della pandemia, moltiplicati dal colonialismo israeliano che ancora devasta l’economia palestinese, e dopo la diminuzione dei raccolti dell’anno scorso dovuta a una combinazione di ondate di calore legate ai cambiamenti climatici di inizio stagione e all’apartheid idrico in Cisgiordania, la campagna di raccolta di quest’anno è ancora più cruciale delle altre.

Con una cooperazione sempre crescente tra i coloni e l’esercito israeliano, che ha recentemente provocato la morte di diversi palestinesi per mano dei coloni, prevediamo un’escalation significativa degli assalti ai contadini da parte dei coloni israeliani e dell’esercito.

Cosa faremo:

Per difendere le nostre comunità e sfidare il dominio coloniale, il Comitato di Coordinamento della Lotta Popolare (PSCC) lancerà la seconda campagna Faz3a di sostegno e protezione dei lavoratori durante la raccolta delle olive con inizio 8 ottobre 2021.

La campagna Faz3a (pronunciato Faz’a, che in arabo vuol dire rinforzo) consentirà di potenziare, mobilitare ed equipaggiare gruppi di volontari palestinesi per organizzare una difesa sostenibile delle comunità di fronte alla violenza israeliana nei confronti dei palestinesi durante il raccolto. Per tutta la durata della stagione di raccolta, gli attivisti accompagneranno i raccoglitori su base giornaliera e risponderanno in caso di incidenti dovuti alla violenza dei militari o dei coloni.

Dove lo faremo:

La campagna Faz3a si concentra sulle aree più minacciate dai coloni israeliani e dall’esercito israeliano. Riguarderà l’area sud di Nablus, tra cui Beita, Burin, Qusra e altre aree. Villaggi a est di Ramallah, a sud-ovest di Betlemme e nelle colline a sud di Hebron.

Perché quest’anno?

L’esercito israeliano e i coloni stanno sfruttando le restrizioni ai movimenti dovute al COVID-19 per tagliare gli ulivi e confiscare la terra palestinese. Questo processo è stato intensificato dall’inizio della pandemia nel 2020. Pertanto, può essere un’opportunità per gli agricoltori palestinesi di tornare indietro nel tempo alla situazione della prima intifada.

Cosa puoi fare per aiutare:

Se puoi venire in Palestina e unirti a noi, non esitare a farlo. Tuttavia, ci rendiamo conto che al giorno d’oggi viaggiare è complicato e potrebbe essere ulteriormente limitato durante la raccolta delle olive. Ma potresti aiutarci a raccogliere fondi per le spese che dovremo affrontare.

Ecco alcune altre cose che puoi fare per partecipare:

  1. Abbiamo un disperato bisogno di fondi per il raccolto. La campagna Faz3a è completamente basata sul volontariato, i fondi raccolti andranno direttamente a coprire i costi della campagna e dell’organizzazione. Dal trasporto alle comunicazioni, dalla logistica alle spese legali previste a causa di arresti e procedimenti giudiziari nei tribunali militari israeliani.
  2. AssoPacePalestina – Italia è nostra partner in questa campagna.

Se te lo puoi permettere, se pensi che sia una cosa giusta,

fai una donazione con causale RACCCOLTA OLIVE

Con bonifico:

BPER BANCA 

Viale Regina Margherita, 35-37

Iban IT93M0538774610000035162686

BIC BPMOIT22XXX

Con Pay Pal di assopacepalestina,org

Nel caso in cui la nostra raccolta fondi superi le nostre spese, i fondi in eccesso verranno assegnati a simili campagne e attività future e utilizzati per sostenere la lotta delle comunità e la resistenza al colonialismo israeliano in diverse città e villaggi.

  1. Se non puoi venire in Palestina o fare tu stesso una donazione, spargi la voce nella tua comunità.
  2. Segui gli eventi sul campo e amplifica il nostro messaggio sui social media. Useremo gli hashtag #oliveharvest e #faz3a.
  3.  segui il 29 settembre 0re 18 pagina fb assopacepalestina incontro online con i protagonisti

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.