Archivio per il Tag: ‘Michele Giorgio’

  • Netanyahu insiste: ai palestinesi solo uno Stato senza sovranità (0)

    28/2/17 • Primo Piano

    28 feb 2017 Il premier israeliano lo avrebbe ribadito durante un colloqui con la ministra degli esteri australiana Julie Bishop La ministra degli esteri australiana Julie Bishop con il premier israeliano Benyamin Netanyahu di Michele Giorgio – Il Manifesto Gerusalemme, 28 febbraio 2017, Nena News – È uno Stato a sovranità limitata – una sorta […]

  • Human Rights Watch. Negato il visto all’ong: «Agisce contro Israele» (0)

    27/2/17 • Primo Piano Ultima ora

    27 feb 2017 Omar Shakir, responsabile per Israele e territori palestinesi occupati non avrà il visto di soggiorno. Per il ministero degli esteri israeliano Hrw «non è una vera organizzazione umanitaria» e «opera in maniera evidente ed inequivocabile contro lo Stato d’Israele» Omar Shakir di HRW di Michele Giorgio Gerusalemme, 27 febbraio 2017, Nena News […]

  • Due Stati o uno? Israeliani divisi, palestinesi disperati (0)

    18/2/17 • Primo Piano

    18 feb 2017 Dopo l’incontro tra Trump e Netanyahu, un sondaggio dice che il 55% dei cittadini di Israele resta ancorato alla prima soluzione. I coloni: annettere senza uguaglianza. Abu Mazen nel mirino per l’incapacità di reagire nomina per la prima volta un suo vice dentro Fatah   di Michele Giorgio – Il Manifesto Gerusalemme, […]

  • «Il piano di pace di Netanyahu è l’apartheid» (0)

    17/2/17 • Primo Piano

    Israele/Usa/Territori palestinesi. Intervista all’esperto di insediamenti coloniali israeliani Dror Ektes: «La fine del principio dei Due Stati non favorirà lo Stato unico democratico per ebrei e palestinesi»   Michele Giorgio GERUSALEMME EDIZIONE DEL 17.02.2017 Il dopo Trump-Netanyahu alla Casa Bianca è segnato dalle reazioni alle dichiarazioni fatte durante la conferenza stampa congiunta dal presidente americano e dal […]

  • Trump – Netanyahu, lo Stato palestinese è solo una «etichetta» (0)

    16/2/17 • Primo Piano Ultima ora

    16 feb 2017 Il presidente americano e il premier israeliano abbandonano, di fatto, la soluzione dei Due Stati per cercare altre “possibilità”. I palestinesi: non accetteremo un’apartheid legalizzata. Il capo della Cia Mike Pompeo ricevuto alla Muqata da Abu Mazen Trump e Netanyahu alla Casa Bianca (Foto: Kevin Lamarque/Reuters)   di Michele Giorgio – Il […]

  • Addio Stato di Palestina. Trump pensa di abbandonare la soluzione dei Due Stati (aggiornamenti) (0)

    15/2/17 • Primo Piano Ultima ora

    15 feb 2017 Lo ha detto un alto funzionario dell’Amministrazione americana a poche ore dall’incontro che il presidente avrà alla Casa Bianca con Benyamin Netanyahu. La destra israeliana da giorni insiste affinché il premier torni indietro sul riconoscimento del diritto dei palestinesi ad avere uno Stato indipendente AGGIORNAMENTI: ore 17.30 HANAN ASHRAWI (OLP): DIRITTI PER […]

  • Colonie sì ma con moderazione. La strategia Usa per Israele e Palestina (0)

    11/2/17 • Primo Piano Ultima ora

    11 feb 2017 In vista dell’incontro con Netanyahu, il presidente Usa dichiara «Non penso che andare avanti con gli insediamenti (coloniali israeliani) sia un bene per la pace». Ma esclude la condanna di Israele. La nuova Amministrazione forse punta al coinvolgimento diretto dei Paesi arabi “moderati” per risolvere la questione israelo-palestinese   di Michele Giorgio […]

  • TERRITORI OCCUPATI. Colonie, lo scontro arriva alla Corte Suprema (0)

    9/2/17 • Primo Piano

    09 feb 2017 Il premier israeliano Netanyahu non teme le critiche internazionali alla legge-sanatoria degli avamposti coloniali. Lo preoccupa solo il ricorso alla Corte Suprema israeliana presentato da due Ong per conto di 17 municipalità palestinesi di Michele Giorgio – Il Manifesto Gerusalemme, 9 febbraio 2017, Nena News – Onu, Unione europea, Paesi alleati, ong […]

  • «La Corte dell’Aja unica via per i palestinesi» (aggiornamenti) (0)

    8/2/17 • Primo Piano

    08 feb 2017 Intervista ad Hanan Ashrawi del Comitato esecutivo dell’Olp e storica portavoce palestinese sull’approvazione della legge che regolarizza gli avamposti coloniali. «Il colpo più duro è l’indifferenza internazionale verso le politiche di Israele» Un insediamento coloniale (Noam Moskowitz/Flash90) AGGIORNAMENTO ore 11 – Il giorno dopo la bomba dell’approvazione della legge che legalizza 4mila […]

  • La frenata di Trump preoccupa, non troppo, Israele (0)

    4/2/17 • Primo Piano

    04 feb 2017 Dopo che la Casa Bianca ha definito “non utile” progettare nuove colonie ebraiche, Israele ipotizza l’adozione da parte del presidente Usa della linea di George Bush figlio favorevole a costruire case solo nei blocchi principali di insediamenti ebraici di Michele Giorgio Gerusalemme, 4 febbraio 2017, Nena News – Donald Trump adotterà le […]