Un attacco premeditato dei coloni obbliga al ricovero di un ragaazo di 15 anni

Pubblicato il 25 settembre 2013 da AbuSara

 hebron

24 Set 2013 | International Solidarity Movement, Khalil Team | Hebron, Palestina occupata

Ieri, lunedi 23 settembre, un gran numero di coloni israeliani hanno invaso il tetto di una famiglia palestinese di Hebron, hanno attaccato diversi palestinesi e attivisti internazionali e picchiato un ragazzo di 15 anni fino a ridurlo in uno stato di incoscienza, e a ricoverarlo in ospedale .

Verso le 17 un gruppo di coloni israeliani e turisti ebrei è salito sul tetto della famiglia Abu Shamsiyeh senza autorizzazione dopo che avevano già tentato di forzare la porta e le scale di un altro familiare nel quartiere Tel Rumeida. Dopo che attivisti internazionali si sono confrontati col gruppo invasore e insistito sul fatto che i soldati dovevano rimuovere gli intrusi, questi alla fine hanno lasciato il tetto, ma hanno continuato a molestare verbalmente i palestinesi e gli internazionali presenti.

Le molestie verbali si sono trasformate rapidamente in un assalto feroce con diversi coloni che spingevano, e colpivano a calci i palestinesi. Tre coloni adolescenti hanno brutalmente aggredito un figlio di Abu Shamsiyeh di 15 anni, lasciandolo privo di sensi tanto che ha avuto bisogno di un trattamento ospedaliero. Dopo di allora è stato rilasciato e sta recuperando salute con le cure della sua famiglia.

Negli anni passati, diversi palestinesi a Tel Rumeida sono stati duramente attaccati, picchiati e feriti dai coloni, ci sono state perdite di gravidanza a causa di attacchi, hanno avuto le loro case, i mobili e gli elettrodomestici rotti, gli alberi nei loro giardini tagliati e piante sradicate e avvelenate. Su una base giornaliera, i palestinesi hanno a che fare con incidenti minori come sputi, lancio di sassi e insulti da parte della comunità dei coloni. Soprattutto durante lo Shabbat e durante le festività ebraiche, avvengono  attacchi dei coloni contro i residenti palestinesi di Tel Rumeida.

Questo incidente è particolarmente preoccupante alla luce del recente annuncio di Netanyahu che i coloni sarebbero stati autorizzati a entrare in casa di Abu Rajab dal posto di blocco 209, nonché la decisione della causa legale in corso sulla casa Rajabeh, che avrebbe collegato Kiryat Arba con la Tomba dei Patriarchi . E ‘chiaro che l’espansione degli insediamenti di Hebron avrà conseguenze disastrose e avverrà con un grande costo umanitario per le comunità palestinesi circostanti.

VIDEO:

http://reteitalianaism.it/public_html/index.php/2013/09/25/un-attacco-premeditato-dei-coloni-obbliga-al-ricovero-di-un-ragaazo-di-15-anni/

Contrassegnato con i tag: , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam