UN MINUTO PER JAD – di Fulvio Scaglione

440

tratto da: Fulvio Scaglione

venerdì 23 aprile 2021  10:49

UN MINUTO PER JAD

Chiedo, per favore, un minuto per questo bambino siriano. È Jad.

“È” anche se è morto pochi giorni fa, ucciso da una leucemia che, dicono i medici, avrebbe potuto essere curata, anche se forse non vinta, a patto di avere le medicine giuste. Quelle medicine che in Siria non arrivano a causa delle sanzioni.

“È” perché Jad non c’è più ma tanti altri bambini malati come lui ci sono ancora, e forse moriranno per la stessa ragione: perché a Washington e a Bruxelles hanno deciso che le medicine non devono arrivare ai siriani.

Fermiamo questa follia.

Qualunque cosa si pensi di Bashar al-Assad, una cosa è certa: le sanzioni non serviranno allo scopo di chi le promulga (appunto, cacciare Assad) ma solo a far soffrire la gente comune.

Le sanzioni non hanno mai “funzionato”. Mai. Non a Cuba, non in Iran, non in Russia, per fare solo qualche esempio. Nessuna politica è cambiata, nessun leader se n’è andato.

Chissà se Jad sarà mai compianto da qualche buon Cristiano.

Certo, occuparsi anche dei siriani che non hanno il certificato di garanzia “anti-Assad” non è fine, non porta medaglie, non ti autorizza a sentirti “democratico”, non ti fa incontrare i pezzi grossi e magari ti fa perdere qualche collaborazione.

Ma come diceva quel tale: qualcuno deve pur farlo.

https://www.facebook.com/fulvioscaglione/posts/4081563501894840?__cft__[0]=AZXFRICAWcBeomSZsTvuSsbRyoTjUWu5jg7UZsKbp9R6eI0jFw8g-pv8Al_F8alVuX9RmNg3CWASehMjjJQBCHJBlCF3Qa0AzRMJwbvPGXTnxFpLDXBYHGZFZ26jVqvOKqR70IQm6wJGPH-ThiBla04sFi5Kxh-f-wbTeCotbs0kzA&__tn__=%2CO%2CP-R

 

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.