UNA STORIA D’AMORE TRA UN PALESTINESE E UNA SIRIANA, SCHIACCIATA DA ATTACCHI AEREI ISRAELIANI

0

19/11/2018  11.17

Fadi e Yara hanno superato innumerevoli ostacoli per stare insieme, ma i loro piani di matrimonio sono stati rovesciati dalle bombe israeliane.

Di Walid Mahmoud e Muhammad Shehada 
18 novembre 2018

Striscia di Gaza – Quando i palestinesi si sono avventurati fuori dalle loro case martedì, dopo l’ultimo round di raid aerei su Gaza, hanno notato una scena straordinaria vicino ai resti bombardati dell’edificio al-Rahma.

Appeso nella camera da letto di un appartamento parzialmente distrutto c’era un abito da sposa, coperto di terra e bucato da schegge.

Mentre le folle crescevano e guardavano con stupore, poco sapevano che quel vestito portava con sé una storia quinquennale di amore, tragedia e determinazione.

Nel 2013, Fadi al-Ghazali, un ventiduenne di Gaza, incontrò su Facebook Yara al-Zoubi, una ragazza di 21 anni della città siriana di Khan Sheikhoun , una donna di cui dice essersi subito innamorato.

“Ho saputo che era la mia anima gemella fin dal primo momento”, ha detto Fadi ad Al Jazeera.

“Ha visto cose che la mente umana non può immaginare. Anche io sono sopravvissuto a tutte e tre le guerre su Gaza nel 2008, nel 2012 e nel 2014. Così, l’ho capita.”

Nonostante affrontassero ostacoli geografici e politici, la coppia era determinata ad incontrarsi.

“Il nostro sogno era quello di stare insieme, un sogno di cui tutti si sono burlati perché io vivo nella Striscia di Gaza assediata e lei viveva in una Siria dilaniata dalla guerra”, ha detto. “Era impossibile.”

In breve tempo, Fadi si propose a Yara, e la sua famiglia, a sua volta, contattò quella di lei per organizzare il loro fidanzamento.

“Ho chiesto ai suoi genitori la loro benedizione e mi hanno accolto nella famiglia a braccia aperte”.

‘Un miracolo’

Fadi trascorse i successivi cinque anni lavorando come pasticciere per pagare il loro matrimonio e arredare la loro casa.

Nel frattempo, dopo diverse richieste, a Yara fu finalmente concessa l’approvazione delle autorità egiziane per entrare nella Striscia di Gaza attraverso il valico di frontiera di Rafah.

Un territorio di oltre due milioni di persone, Gaza è stata sotto un devastante blocco imposto da Israele negli ultimi 11 anni, che ha severamente limitato il movimento dei palestinesi dentro e fuori di essa.

Israele ha ritirato le sue truppe e i suoi coloni dall’enclave nel 2005 ma, citando preoccupazioni per la sicurezza, mantiene uno stretto controllo delle sue frontiere terrestri e marittime.

Anche l’Egitto limita i movimenti dentro e fuori Gaza attraverso i suoi confini.

“C’è voluto un miracolo per far uscire la mia fidanzata dalla Siria, figuriamoci per farla entrare a Gaza”, ha detto Fadi. “Abbiamo raggiunto l’impossibile.”

“Quando è arrivata a Rafah, ero così felice che mi sentivo come se stessi volando, e le persone erano stupite dalla nostra storia che ci hanno festeggiato per tutta la strada fino a casa nostra”, ha detto.

La famiglia di Yara non è stata in grado di arrivare a Gaza per il matrimonio a causa delle restrizioni israeliane ed egiziane alla libertà di movimento nei Territori palestinesi occupati.

Secondo Fadi, Yara ha portato con sé il vestito da $ 2.000 dalla Siria.

Dopo l’arrivo di Yara, la coppia eccitata ha trascorso i giorni successivi a fare shopping per il loro matrimonio, che si sarebbe dovuto tenere il 18 novembre, in concomitanza con il 22 ° compleanno di Fadi.

“Tutto ciò di cui avevamo bisogno era pronto: la nostra casa, i mobili, l’abito da sposa … Stavamo solo aspettando il mio compleanno per essere la coppia più fortunata che abbia mai camminato su questa terra”, ha detto.

La sposa è rimasta a casa della madre di Fadi, mentre lo sposo aspettava nella loro futura casa, ed entrambi erano ansiosamente in attesa del giorno del loro matrimonio.

Tuttavia, lunedì, la famiglia di Fadi ha ricevuto una chiamata intorno a mezzanotte che l’edificio adiacente alla loro casa sarebbe stato preso di mira da raid aerei israeliani.

‘Israele ha frantumato i nostri sogni’

La famiglia e la sposa di Fadi sono corsi a cercare riparo a casa della zia di lui, quando l’edificio di cinque piani dell’associazione di beneficenza al-Rahma, vicino alla casa di Fadi, è stato distrutto da missili sparati dal cielo.

Quando la famiglia è tornata in zona la mattina dopo, ha trovato la loro casa in rovina.

“La mia fidanzata ed io siamo rimasti scioccati. Il nostro sogno è stato infranto da un attacco israeliano che ha fatto irruzione nella nostra casa e ha causato gravi danni”, ha detto Fadi.

“Tutte le finestre erano rotte, i nostri mobili e alcuni muri esterni erano ridotti in macerie, e l’abito da sposa era stato lacerato .

“Tutto il denaro che avevo risparmiato per anni ora è andato”, ha detto, aggiungendo che il danno ammontava a più di 5.000 dinari giordani ($ 7.000).

Secondo Fadi, Yara ha passato l’intera notte a piangere e ha sofferto di un attacco di panico quando ha visto la devastazione.

“Mi ha detto ‘per tutta la vita, sono scappata dalla guerra, ma ha continuato a seguirmi'”.

L’anno scorso, la città natale di Yara, Khan Sheikhoun, è stata vittima di un attacco chimico che ha causato la morte di almeno 83 persone, un terzo dei quali bambini.

Quando i residenti locali hanno ascoltato la storia di Yara e hanno visto cosa era successo alla sua casa e al suo vestito, l’intera comunità si è unita.

Un wedding planner, un albergatore, un fioraio, fotografi, sarti e altri hanno offerto i loro servizi gratuitamente.

Un gruppo di filantropi ha dato loro dei regali per assicurarsi che il loro matrimonio potesse avvenire in tempo.

Tuttavia, con il futuro di Gaza ancora incerto e la violenza una realtà frequente, la coppia ha detto che aveva paura di riprendere il loro matrimonio solo per svegliarsi e ritrovare tutto di nuovo sotto macerie e distruzione .

FONTE: AL JAZEERA NEWS

 

ALJAZEERA.COM

A Palestinian-Syrian love story crushed by Israeli air attacks

Fadi and Yara overcame countless obstacles to be together, but their wedding plans have been upended by Israeli bombs.

 

Una storia d’amore tra un palestinese e una siriana, schiacciata da attacchi aerei israeliani

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.