UNO DISABILE, UNO IN COMA: MA LA FAMIGLIA PALESTINESE DEVE ESSERE SFRATTATA DALLA LORO CASA DI GERUSALEMME

0

tratto da: rete Italiana ISM

http://www.palestinechronicle.com/
20 gennaio 2020

Domenica un tribunale israeliano si è pronunciato a favore di un’organizzazione ebraica estremista, che ha ottenuto di sfrattare una famiglia palestinese dalla propria casa a Gerusalemme est, sostenendo che la terra su cui era stata costruita la casa apparteneva in precedenza agli ebrei.

Il terreno legale per la sentenza si basa su una legge israeliana, che dà agli ebrei il diritto di rivendicare proprietà che presumibilmente appartenevano a loro a Gerusalemme est, negando allo stesso tempo lo stesso diritto ai palestinesi.

altra demolizione a Silwan

La sentenza potrebbe costituire un precedente per lo sfratto di altri 700 palestinesi che vivono nell’enclave di Silwan di Batn al-Hawa”, nella Gerusalemme est occupata, ha scritto Nir Hasson sul quotidiano israeliano Haaretz.

La famiglia palestinese Rajbi risiede nella loro casa di Gerusalemme est dal 1975.

Il giudice israeliano ha ora ordinato  lo sfratto.

Il capo della famiglia, Nasser Rajbi, è responsabile del benessere di 22 persone, compresi i suoi figli e nipoti. “Una delle sue figlie è gravemente disabile, mentre suo figlio di 25 anni ha subito un infarto due mesi e mezzo fa e da allora è stato in coma”, ha riferito il giornale.

Secondo l’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari nei territori occupati (OCHA), “Negli ultimi decenni, le organizzazioni di coloni israeliani, con il sostegno delle autorità israeliane, hanno preso il controllo delle proprietà all’interno dei quartieri palestinesi a Gerusalemme est e hanno stabilito nuove realtà di insediamento.

Le case palestinesi sono state trasferite alle organizzazioni dei coloni con vari mezzi. In alcuni casi, i coloni hanno avviato procedimenti giudiziari per sfrattare i residenti palestinesi, sulla base del fatto che il terreno o gli edifici erano di proprietà di individui e associazioni ebrei a Gerusalemme est prima del 1948“, ha affermato l’OCHA in un recente rapporto.

Uno disabile, uno in coma: ma la famiglia palestinese deve essere sfrattata dalla loro casa di Gerusalemme

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.