Vento di Terra in Giordania per i profughi siriani

Vento di Terra in Giordania per i profughi siriani

immagine1

 

In Siria la guerra continua ormai da tre anni e i numeri sono sempre più allarmanti: si contano più di 100.000 morti e 2 milioni di rifugiati, di cui 1 milione bambini. Oltre il 97% dei rifugiati siriani vengono ospitati dai Paesi confinanti e questo comporta un peso non indifferente sulle infrastrutture, l’economia e la società dei paesi stessi.

In Giordania sono presenti circa 550.000 profughi siriani, di cui oltre 291.000 bambini.
Circa il 20% risiede nel campo profughi di Zaatari, nella provincia di Mafraq, al nord della Giordania, che rimane ad oggi l’unico campo attrezzato e gestito da UNHCR. Il restante 80% è invece disperso nelle cosiddette “host communities”, concentramenti di profughi nelle città, spesso all’interno di quartieri già affollati e degradati, sui quali ha già pesato un’ondata di “ospiti” iracheni a seguito dell’ultima guerra del Golfo, e di immigrati egiziani. I profughi sono alloggiati spesso in appartamenti affittati e sovraffollati (con costi degli affitti aumentati a dismisura), spesso in abitazioni di fortuna al di sotto dei minimi standard igienici ed abitativi. Molte famiglie di rifugiati senza reddito mandano i propri figli a lavorare per garantirsi la sopravvivenza. Secondo un recente studio condotto dall’Alto Commissariato ONU per i Rifugiati nel campo rifugiati di Zaatari, in Giordania, la maggior parte dei 680 negozi e attività impiega bambini. I risultati di un accertamento effettuato in 11 dei 12 governatorati della Giordania mostrano che quasi una famiglia di rifugiati su due tra quelle prese in esame fa affidamento, in parte o interamente, sul reddito prodotto da un minore. Il rapporto dell’UNHCR evidenzia anche come il numero di bambini che non vanno a scuola sia più alto di quelli che la frequentano. Più della metà di tutti i minori siriani in età scolare che si trovano in Giordania non frequenta la scuola.

La presenza dei profughi siriani si concentra prevalentemente nelle città di Irbid, Mafraq, Zarqa, Amman e in generale nelle provincie del nord.
Malgrado lo sforzo umanitario sia considerevole, non è in grado di soddisfare i bisogni di base dei profughi e le persone che vivono nelle host communities sono decisamente più svantaggiate dei residenti nel campo di Zaatari.

Vento di Terra ha deciso di intervenire a sostegno dei profughi siriani in Giordania. In questi mesi sta realizzando un lavoro di analisi del contesto e dei bisogni, tramite missioni del proprio staff locale nelle città di Irbid, Mafraq, Zarqua e nel campo profughi di Zatari.

2 dicembre 2013

 www.ventoditerra.org/vento-di-terra-in-giordania-per-i-profughi-siriani/— In Giordania per i profughi siriani (11 foto)

 

http://www.ventoditerra.org/vento-di-terra-in-giordania-per-i-profughi-siriani/

Contrassegnato con i tag: ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam