Vice-premier israeliano: non ci sarà alcuno Stato palestinese entro i confini del ’67

0

Apartheid e pulizia etnica News – 11/5/2012

InfoPal. Parlando a Times of Israel, il vice-primo ministro israeliano, Dan Meridor, ha affermato che lo Stato palestinese non verrà mai costruito entro i confini del 1967, ma che si dovrà configurare una mappa diversa e trovare compensazioni.

Meridor ha aggiunto che Israele perderà se continua a costruire insediamenti nei Territori occupati, e che deve usare una “politica ragionevole con o senza accordi di pace con i palestinesi”.

Inoltre, secondo il vice-premier, si dovrebbe congelare la costruzione di tutti gli insediamenti in Cisgiordania, ma continuare a sviluppare quelli che già esistono.

Meridon ha anche dichiarato che la reputazione internazionale di Israele è danneggiata quando il governo approva la costruzione di colonie, mentre racconta al mondo che vuole fare la pace con i palestinesi.

Egli tuttavia ha sottolineato che un “congelamento degli insediamenti non si applica a Gerusalemme Est e ai grandi blocchi coloniali in Cisgiordania”.

Oltre 300mila coloni vivono in Cisgiordania, e il fenomeno, esponenziale dagli Accordi di Oslo del 1993, non sembra affatto arrestarsi.

© Agenzia stampa Infopal
E’ permessa la riproduzione previa citazione della fonte “Agenzia stampa Infopal – www.infopal.it”

http://www.infopal.it/vice-premier-israeliano-non-ci-sara-alcuno-stato-palestinesi-entro-i-confini-del-67/

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Protected by WP Anti Spam

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.