Video: coloni e soldati assaltano il campo di Balata per la tomba di Giuseppe

Pubblicato il 22 agosto 2013 da AbuSara

 gaza

21 agosto 2013 | International Solidarity Movement, Nablus Team | Balata Refugee Camp, Palestina occupata.

Ieri notte, centinaia di coloni, accompagnati dalle forze israeliane hanno invaso il campo profughi di Balata a Nablus per pregare sulla tomba di Giuseppe. I soldati israeliani hanno sparato gas lacrimogeni e bombe sonore ai residenti che hanno protestato per l’incursione – tre giovani sarebbero stati arrestati. Intorno a mezzogiorno, diversi autobus che trasportavano centinaia di coloni, scortati da militari israeliani, hanno invaso il campo profughi di Balata.

I coloni sono andati alla tomba di Giuseppe a pregare, mentre i soldati israeliani divisi in vari gruppi,  pattugliavano la zona intorno alla tomba. I residenti di Balata, indignati per l’incursione, hanno lasciato le loro case per protestare contro l’invasione e presto hanno incontrato lacrimogeni e bombe sonore sparati contro di loro. I soldati hanno bloccato tutti gli ingressi del campo profughi, gravemente limitando il movimento delle persone dentro e fuori del campo.

Attivisti Internazionali erano presenti alla scena e potrebbero testimoniare come i soldati israeliani sparavano i lacrimogeni direttamente alla gente, piuttosto che a parabola come dettano le linee guida dell’esercito israeliano sui lacrimogeni. I soldati hanno anche sparato lacrimogeni direttamente nelle strette strade di abitazione, più volte colpendo e danneggiando auto civili. Nessuno è rimasto ferito ma ci sono rapporti che tre giovani palestinesi della zona siano stati arrestati.

Scappando dai lacrimogeni sparati contro i manifestanti, un residente ha dichiarato: “Questo accade ogni settimana. Questa è la nostra vita nel campo:  continue invasioni di coloni e militari … l’esercito israeliano viene ben armato con i coloni per proteggerli mentre pregano, ma noi, i palestinesi, non abbiamo il diritto di essere nel nostro campo “Infatti, questo tipo di incursione è parte della vita quotidiana dei rifugiati palestinesi che vivono nel campo di Balata. I coloni israeliani ritengono che la tomba di Giuseppe è un luogo sacro, dove Giuseppe è sepolto. Così, i gruppi di coloni estremisti assaltano il campo per eseguire rituali religiosi su base settimanale. Soldati israeliani, come al solito proteggono i coloni, sparano lacrimogeni e bombe sonore ai residenti intorno alla tomba.

http://reteitalianaism.it/public_html/index.php/2013/08/22/video-coloni-e-soldati-assaltano-il-campo-di-balata-per-la-tomba-di-giuseppe/

ALCUNE FOTO:

immagine1
immagine2
immagine3

Contrassegnato con i tag: ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam