Video : l’uccisione dei due giovani palestinesi Nadem Syam Nawara e Mohammad Mahmoud Odeh e dichiarazione di Meretz

0
248

martedì 20 maggio 2014

hebron

sintesi personale

Il  filmato , ottenuto dalla Defense for Children International Palestina ( DCI – Palestina)  è stato  ripreso dalle telecamere a circuito chiuso montate sul palazzo dove l’incidente ha avuto luogo lo scorso Giovedi .

Nawara è stato ucciso con un colpo di pistola letale al petto . Odeh , 16 anni, ha subito un colpo di pistola fatale alla schiena . Portavoce della polizia israeliana, Micky Rosenfeld, ha detto che le truppe non hanno usato il fuoco vivo .

Tuttavia  testimoni oculari hanno riferito che il suono della sparatoria era chiaramente quella del fuoco vivo . Essi hanno inoltre dichiarato che i palestinesi sono stati uccisi da  100 metri di distanza ,impossibile quindi che la morte possa essere determinata  da un proiettile di gomma s. Nel caso di Odeh , il proiettile è entrato nella schiena e uscito dal petto – cosa che quasi mai si verifica a causa di proiettili di gomma .

Dr. Samir Saliba , responsabile del pronto soccorso in ospedale di Ramallah , ha affermato nella sua relazione medica che il danno interno e il foro di uscita nel corpo di Odeh potevano essere solo stati causati dal fuoco vivo .

I  regolamenti dei militari israeliani impongono che le munizioni vive debbano essere usate solo in circostanze pericolose per la vita . Il video mostra che  questo non era chiaramente il caso .

Il Portavoce IDF è stato contattato per un commento sull’accaduto . e ha  ha dichiarato quanto segue :

Una serie di violente manifestazioni si sono svolte in tutta la Giudea e la Samaria Giovedi scorso . Nella zona Beitunia  c’è stata una violenta protesta di circa 150 palestinesi che hanno bruciato pneumatici e lanciato pietre . Forze di sicurezza israeliane sono arrivate nella zona , al fine di disperdere la manifestazione

 Lo stesso giorno è stato riferito che due palestinesi sono stati uccisi a seguito di azioni intraprese dalle forze di sicurezza . Una prima indagine rivela che nessun fuoco vivo è stato usato per tutto il giorno . L’incidente è attualmente sotto inchiesta . Il video che è stato condiviso su internet  non riflette pienamente la violenza dei rivoltosi durante la manifestazione .

MK Zehava Galon , che dirige  Meretz  , ha  scritto sulla sua pagina Facebook (traduzione di Sol Salbe ) :

Nel video allegato potete vedere due giovani palestinesi  uccisi dai soldati israeliani durante una manifestazione la scorsa settimana a Beitunia . L’IDF ha annunciato un’inchiesta  il giorno dell’incidente,affrettandosi  ad aggiungere che la sparatoria è   stata una risposta ai disordini , i manifestanti erano armati e l’esercito si è  limitato  a usare proiettili di gomma .

 Purtroppo , la maggior parte delle « indagini» condotte dalla IDF sono un mezzo per evitare a chiunque di pagare la sanzione per il dito sul grilletto e / o l’uso di violenza . Ho contattato il procuratore generale  in modo che  l’inchiesta sull’incidente in Beitunia possa essere effettuata in collaborazione con personale dell’ufficio Avvocatura dello Stato   visto che due giovani disarmati vengono uccisi dalle nostre forze  La reazione istintiva dell’ IDF non è  un buono segno .

Video : l’uccisione dei due giovani palestinesi N…

http://frammentivocalimo.blogspot.it/2014/05/video-luccisione-dei-due-giovani.html

………………………………………………………………..
http://972mag.com/watch-footage-shows-israeli-armys-killing-of-two-palestinian-teens/91084/
 

 

WATCH: Footage shows Israeli army’s killing of two Palestinian teens

Video footage has surfaced showing the shooting and killing of two Palestinian teenagers, Nadem Syam Nawara, 17, and Mohammad Mahmoud Odeh, 16 on Nakba Day during protests in front of the Ofer Military Prison.

The footage, obtained by Defense for Children International Palestine (DCI-Palestine), was captured by CCTV cameras mounted on the building where the incident took place last Thursday.

Nawara sustained a fatal gunshot wound to the chest. Odeh, 16, sustained a fatal gunshot wound to the back.

Israeli police spokesperson Micky Rosenfeld said troops were breaking up a “disturbance” and did not use live fire.

However, according to John Brown at Local Call, eyewitnesses reported that the sound of the gunfire was clearly that of live fire. They further stated that the Palestinians were shot from at least 100 meters – a distance from which the prospect of death from a rubber bullet are tiny. In the case of Odeh, the bullet entered his back and exited from his chest – something that almost never occurs as a result of rubber bullets.

Dr. Samir Saliba, head of the emergency room in the Ramallah hospital, stated in his medical report that the internal damage and the exit wound in Odeh’s body could have only been caused by live fire.

The Israeli military’s own regulations dictate that live ammunition must be used only under life-threatening circumstances. The video shows this was clearly not the case.

The IDF Spokesperson was contacted for comment on the incident.

Update (1:30 p.m.): In response to my inquiry, the IDF Spokesperson stated the following:

A number of violent demonstrations took place across Judea and Samaria last Thursday. In the Beitunia area, there was a violent protest of approximately 150 Palestinians who burned tires and threw rocks. Israeli security forces arrived in the area in order to disperse the demonstration using crowd-dispersal means.

That same day it was reported that two Palestinians were killed as a result of actions taken by security forces. An initial investigation reveals that no live fire was used throughout the day. The incident is currently under investigation. The video that has been shared on the internet in the past hours is edited and does not fully reflect the violence of the rioters during the demonstration.

MK Zehava Galon, who heads the left-wing Meretz party, responded to the video on her Facebook page (translation by Sol Salbe):

In the attached video you can see two Palestinian youths being shot dead by IDF soldiers during a demonstration last week in Beitunia. The IDF announced on the day of the incident that subject is “being investigated.” But it hastened to add that the shooting came in response to disturbances, the protesters were armed and the army merely used rubber bullets to break up the demonstration.

Unfortunately, most of the ‘investigations’ conducted by the IDF are a means of getting the story out of the way and avoid anyone paying the penalty for the light finger on the trigger and/or use of violence. I have contacted the attorney general and demanded that the investigation into the incident in Beitunia be carried out in conjunction with State Attorney office staff, because when two unarmed youth are killed by our forces, an IDF ‘investigation’ and the knee-jerk reaction are not good enough.

Related:
Israeli soldiers kill two Palestinians during Nakba Day protest
IDF closes probe into killing of Mustafa Tamimi in Nabi Saleh

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.