VIDEO: PALESTINA. Beit Jala contro il Muro di Israele

700

Pubblicato il 19 ago 2015
Beit Jala (Betlemme), 19 agosto 2015, Nena News – Non cessano le proteste a Beit Jala per l’avvio dei lavori di costruzione del muro di separazione israeliano, cominciati dopo la decisione della Corte Suprema che ha dato il via libera all’esercito. Sono così caduti nel vuoto nove anni di ricorsi, petizioni e azioni legali messe in piedi dalla comunità palestinese alle porte di Betlemme e dalle chiese cristiane della zona.

Stamattina i bulldozer dell’esercito sono tornati in azione, dopo aver sradicato un centinaio di alberi di ulivo lunedì.
I soldati israeliani hanno chiuso le strade a Bir ‘Ona, area dove partirà il muro di separazione che confischerà ettari di terre e decine di centinaia di alberi di ulivo di proprietà delle famiglie di Beit Jala.

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.