VIDEO: “Un missile è entrato in redazione ed è esploso”

adminSito   domenica 18 novembre 2012 13:50

Le immagini girate oggi di Khader Zahar, 26 anni, redattore della televisione Al Quds rimasto mutilato la scorsa notte in un attacco aereo contro suo ufficio.

di Michele Giorgio

Gaza, 18 novembre 2012, Nena News – Khader Zahar festeggio’ a lungo quando, due anni fa, fu assunto dalla redazione di Gaza della televisione araba al Quds. Cominciava a fare quello che aveva sempre sognato, sin da ragazzino.

Quel lavoro poteva costargli la vita perche’ la copertura dell’attacco a Gaza fatto dalla sua emittente, vicina al movimento islamico Hamas, non e’ risultata gradita alle Forze Armate israeliana.

Khader ha pagato un prezzo altissimo la scorsa notte, quando l’aviazione israeliana ha colpito diverse redazioni di tv arabe.

Un missile sparato da un velicolo – forse un drone – ha colpito intenzionalmente la sede di al Quds, tranciandogli di netto la parte inferiore della gamba destra.

“Dopo l’attacco i miei amici e colleghi hanno provato ad aiutarmi. Sanguinavo molto, ma dopo pochi attimi e’ arrivato un secondo attacco e sono scappati via terrorizzati”. Cosi’ Khader, ferito, sanguinante e in stato di shock, e’ sceso da solo, trascinandosi, le scale del palazzo dove si trova la sua televisione, prima di poter ricevere soccorsi.

“Facevo solo il mio lavoro di giornalista e nulla di piu’ ma Israele ha tentato di uccidermi assieme ai miei colleghi”, ha commentato Khader, con al suo fianco la madre.

GUARDA IL VIDEO

http://nena-news.globalist.it/Detail_News_Display?ID=41415&typeb=0&-VIDEO–Un-missile-e-entrato-in-redazione-ed-e-esploso-

Contrassegnato con i tag: , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam