Vivendo nella paura

0

lunedì 23 dicembre 2013

nablus

SCENE E TESTIMONIANZE DELL’ ODIO RAZZISTA DEI COLONI ISRAELIANI CONTRO I VILLAGGI PALESTINESI. I “GENTILUOMINI” FILMATI NEL VIDEO SONO DELL’INSEDIAMENTO DI YITZHAR, NEI PRESSI DI NABLUS.

Vivendo nella paura

da Defence for Children Palestine
Pubblicato in 22/dic/2013 dati
– video –

L’insediamento ebraico di Yitzhar è descritto dal New York Times come “un bastione estremista sulle colline che dominano la città palestinese di Nablus, nel nord della Cisgiordania . ” I suoi circa 1.000 coloni ebrei radicali terrorizzano 20.000 palestinesi dai villaggi circostanti di Burin , Madama , Asira al- Qibliya , Urif , Einabus , e Huwara .

” Più volte ci hanno raggiunto per quanto riguarda casa nostra “, dice Um Majdi da Asira al- Qibliya . “Alcuni di loro gettano sassi contro di noi , altri appiccano incendi , e alcuni scrivono slogan di odio sui muri . Siamo in uno stato psicologico di stress. “

I coloni di Yitzhar sono responsabili di crimini di odio , denominati attacchi ” Price Tag ” , rivolti ai palestinesi in rappresaglia per le azioni , comprese quelle avviate dal governo israeliano contro gli insediamenti ebraici in Cisgiordania . Essi hanno anche ripetutamente attaccato il progetto per l’ acqua finanziato dagli Usa ad Asira al- Qibliya .

Insediamenti come Yitzhar continuano ad espandersi in Cisgiordania , con il sostegno del governo israeliano. Ci sono circa 650.000 coloni che vivono in oltre 200 insediamenti in terra palestinese in Cisgiordania e a Gerusalemme est .

“L’idea dietro la politica degli insediamenti israeliani in Cisgiordania è molto chiara “, dice Dror Etkes , direttore della organizzazione israeliana Kerem Navot , che studia l’uso del territorio in Cisgiordania . ” Per emarginare la comunità palestinese , che è circa il 90 % della popolazione , ancora oggi , verso alcune enclave … al fine di lasciare il più possibile i terreni liberi per lo sviluppo degli insediamenti israeliani “.

Gli insediamenti hanno un profondo impatto sulla vita dei palestinesi in tutta la Cisgiordania , compresa Gerusalemme est . Oltre alla perdita di terre prese per gli insediamenti e le loro infrastrutture connesse , la violenza dei coloni , come pestaggi , sparatorie e distruzione di proprietà sono un evento comune nella vita dei palestinesi , compresi i bambini .

” A volte sogno che ci sparano “, dice i Roa’a Abu Majdi, 12 anni . ” Ci portano , insieme con i bambini dei vicini , e ci gettano in un buco . “

Le autorità israeliane non fanno in modo costantemente di prevenire gli attacchi dei coloni contro i palestinesi e di adottare adeguate misure di contrasto contro i coloni che commettono questi crimini . I soldati israeliani spesso chiudono un occhio e non riescono a intervenire negli scontri . DCI – Palestine ha documentato casi in cui i soldati partecipano attivamente in attacchi civili da parte dei coloni .

– Prodotto da DCI – Palestine
– Pubblicato e diretto da Dima Abu Ghoush
– Direttore di produzione da Collage Production

 

 

Tratto da:  Il Popolo Che Non Esiste

……………………………………………………………………….

ARTICOLO ORIGINALE
http://www.youtube.com/watch?v=qGBWPeuZjmw&feature=youtu.be

Living in Fear

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Protected by WP Anti Spam

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.