VOGLIONO PROPRIO CACCIARLI VIA ( con video)

0

venerd’ 30 maggio 2014

 immagine1

Fino a 80.000 palestinesi di Gerusalemme senza acqua corrente da tre mesi.

Giovedi, 29 Maggio 2014

La Società israeliana di servizi per l’acqua Hagihon ha fermato la fornitura regolare di acqua corrente ad un certo numero di quartieri palestinesi di Gerusalemme Est occupata, secondo una dichiarazione rilasciata da un’organizzazione israeliana per i diritti umani, B’Tselem.

I quartieri interessati sono il campo profughi di Shu’fat, Ras Khamis, Ras Sh’hadeh e Dahiyat As-Salam. Sono tutti stati isolati dal resto di Gerusalemme dal Muro di Separazione.

B’Tselem ha affermato che: “Alcune case di questi quartieri sono state completamente tagliate fuori dalla fornitura di acqua, altre ricevono l’acqua ad intermittenza, e come per il resto, la pressione dell’acqua nelle tubazioni è così bassa che l’acqua non raggiunge i rubinetti . “

Il risultato, B’Tselem ha detto, è che “si stima che da 60.000 a 80.000 palestinesi – per lo più residenti permanenti di Israele – sono stati lasciati senza un rifornimento regolare di acqua.”

Cercando di risolvere il loro problema, i residenti hanno trascorso tre settimane rivolgendosi ad Hagihon e alla municipalità di Gerusalemme, cercando di avere il ripristino dell’acqua corrente.

Tuttavia, B’Tselem ha sottolineato che le domande dei residenti interessati sono state ignorate. Pertanto, l’Associazione per i Diritti Civili in Israele (ACRI) ha rivolto una petizione all’Alta Corte di giustizia il 25 Marzo 2014 per cercare di avere la fornitura di acqua rinnovata senza indugio.

“Il 2 aprile 2014, la Corte ha incaricato lo Stato di Israele di rispondere alla petizione di ACRI entro 60 giorni, fissando la scadenza per la prima settimana di giugno”, ha detto B’Tselem.

Nel frattempo, gli abitanti di questi quartieri non hanno avuto acqua corrente normale. B’Tselem ha riferito che i residenti camminano almeno un chilometro per ottenere le forniture quotidiane di acqua necessarie dalle case dei parenti, a volte ripetendo questo viaggio più volte al giorno.

Tratto da:  Il Popolo Che Non Esiste

………………………………………………………………………………..

ARTICOLO ORIGINALE

https://www.middleeastmonitor.com/news/middle-east/11761-up-to-80000-palestinians-in-jerusalem-without-running-water-for-three-months

Up to 80,000 Palestinians in Jerusalem without running water for three months

Thursday, 29 May 2014 14:31

Israeli water utility company Hagihon has stopped the regular supply of running water to a number of Palestinian neighbourhoods in occupied East Jerusalem, according to a statement issued by Israeli human rights organisation B’Tselem.

The affected neighbourhoods are the Shu’fat Refugee Camp, Ras Khamis, Ras Sh’hadeh and Dahiyat As-Salam. They have all been isolated from the rest of Jerusalem by the Separation Wall.

B’Tselem stated that: “Some homes in these neighbourhoods have been completely cut off from the water supply; others receive water intermittently; and as for the rest, the water pressure in the pipes is so low that the water does not reach the faucets.”

The result, B’Tselem said, is that “an estimated 60,000 to 80,000 Palestinians – mostly permanent residents of Israel – have been left without a regular water supply.”

Trying to solve their problem, the residents spent three weeks applying to Hagihon and to the Jerusalem Municipality, seeking to have running water restored.

However, B’Tselem pointed out that the applications of the affected residents were ignored. Therefore, the Association for Civil Rights in Israel (ACRI) petitioned the High Court of Justice on 25 March 2014 seeking to have the water supply renewed without delay.

“On 2 April 2014, the Court instructed the State of Israel to respond to ACRI’s petition within 60 days, setting the deadline for the first week of June,” B’Tselem said.

In the meantime, the residents of these neighbourhoods have had no regular running water. B’Tselem reported residents walking at least one kilometre to get the needed daily supplies of water from relatives’ houses, sometimes repeating this journey several times a day.

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Protected by WP Anti Spam

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.