Week end nella striscia di Gaza: aeroporto, oratorio e icone

Scritto il 25 febbraio 2013 a Gaza

 immagine1

Una bella visita insieme agli amici francesi, nella striscia di Gaza. Io, Amélie, Christophe, Delphine e Andrea Krogman siamo stati ospiti di p.Jorge e delle suore del Verbo incarnato nella parrocchia di Gaza, come sempre vivace e accogliente: i bambini affollano il piazzale della chiesa per andare a scuola o per l’oratorio. Abbiamo girato da nord a sud (41Km) e da est a ovest (6-12 km) la grande prigione a cielo aperto: il confine con Israele e le frontiere chiuse, la montagna di spazzatura, il cimitero inglese della prima guerra mondiale, l’aeroporto Yasser Arafat distrutto, la zona dei tunnel, la scuola di sordo muti, il mare, l’estremità nord dove abbiamo mangiato dalla nostra amica Fawzia un piatto buonissimo a base di coniglio.

– Album Picasa (177 foto) –

Abbiamo anche messo le basi per una nuova impresa che speriamo avrà luogo questa estate: il corso di iconografia dopo Betlemme, Gerusalemme e Mapanda, si sposterà a Gaza! Per il momento è poco poco più di un sogno. Ma abbiamo iniziato ad insegnare la gessatura delle tavole!

immagine2

Guardate anche le foto di Amélie e di Christophe.

http://www.andresbergamini.it/wp/week-end-nella-striscia-di-gaza-aeroporto-oratorio-e-icone.html

Contrassegnato con i tag: ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam